COREA DEL SUD. Il governo di Seul vede la ripresa economica

97

Il ministero delle Finanze sudcoreano prevede che l’economia di Seul crescerà del 2,4% il prossimo anno, con un aumento dello 0,4% rispetto al 2,0% stimato per quest’anno, grazie alla ripresa dell’economia globale, alle migliori prospettive per i semiconduttori e alle politiche espansive. Si tratta di una prospettiva rosea: la previsione del governo sulla quarta economia asiatica per il 2020 è stata tuttavia superiore alla stima della Banca di Corea, che è stata del 2,3%, e al consenso del mercato, che è stato del 2,2%.

Per il 2019 si prevedeva una crescita del 2,0%, dopo un anno in cui l’economia sudcoreana è stata travolta dalla recessione economica globale causata dalla disputa commerciale Usa-Cina. La Cina e gli Stati Uniti sono i due principali partner commerciali dei questa economia basata sull’export, riporta Asia Times. Oltre al crollo delle esportazioni e degli investimenti, una prolungata flessione dell’export dei chip, la principale voce di esportazione della Corea, ha aggravato il rallentamento.

Il governo sudcoreano prevede di incrementare gli investimenti e le esportazioni e prevede progetti di investimento per quasi 100 trilioni di won sia nel settore pubblico che in quello privato. Intraprenderà anche programmi di finanziamento per 4,5 trilioni di won per gli investimenti di facility, applicando tassi di prestito bassi e aumentando i benefici fiscali. Il governo prevede inoltre di allentare la regolamentazione degli investimenti, anche nelle zone franche, nella prima metà del 2020.

Per aumentare i consumi, il governo prevede di attirare 20 milioni di turisti in Corea del Sud, approfittando del K-pop e del K-beauty. Nel 2018, l’ultimo anno per il quale sono disponibili i numeri completi, 15,3 milioni di turisti hanno visitato la Corea del Sud. Una politica fiscale espansiva dovrebbe anche contribuire a spingere la crescita, poiché Seoul aumenterà la sua spesa fiscale a 512,3 trilioni di won, segnando un forte aumento del 9,1% rispetto a quest’anno.

Seul punta a risultati rapidi – il governo prevede di spendere il 62% del bilancio totale del prossimo anno nel primo semestre.

Lucia Giannini