Cile. Bachelet torna in campo

46

CILE – Santiago del Cile 16/4/13. L’ex-presidente Michelle Bachelet è stata scelta come candidato del Partito Socialista (Ps) e il Partito per la Democrazia (Ppd) nelle primarie per le elezioni presidenziali come candidato dell’opposizione. Le primarie si terranno il 30 giugno, i principali blocchi politici nomineranno i propri candidati per le elezioni presidenziali che avranno luogo il 17 novembre.

«Sono tornata nel paese con tutta l’energia e anche con tutta l’umiltà che questa sfida richiede», ha detto Bachelet, che governò il Cile dal 2006-2010, all’inizio del suo discorso, in cui ha ribadito che il fulcro del suo secondo potenziale incarico sarà «la lotta contro le disuguaglianze». Seimila persone hanno riempito il Teatro Caupolican nel centro di Santiago per acclamare l’ex presidente.Come candidato del Ps e del Ppd, Bachelet dovrà battere  altri tre concorrenti per la candidatura unica della Concertacion, raggruppamento dell’opposizione, coalizione di centro sinistra che ha governato il Cile tra il 1990 e il 2010.Nelle primarie della coalizione di governo, conservatrice, lottano Lawrence Golborne, ex-ministro dei lavori pubblici dell’attuale presidente Sebastian Piñera, sostenuto dalla Unione Democratica Indipendente (Udi) e Andres Allamand, ex-ministro della difesa del governo attuale nonché candidato del Partito di rinnovamento nazionale di Piñera, che costituzionalmente non può concorrere per un secondo mandato consecutivo.I sondaggi di opinione favoriscono fortemente Michelle Bachelet e secondo altri potrebbe vincere le elezioni di novembre al primo turno.