Coprifuoco in Tunisia

69

TUNISIA – Tunisi 23/01/2016. Il ministero dell’Interno tunisino ha annunciato l’imposizione del coprifuoco in tutto il paese per motivi di sicurezza pubblica dal 22 gennaio in avanti.

Nel comunicato si giustifica il provvedimento, che riguarda la fascia oraria tra le ore 20 e le 05 successive, per scongiurare nuovi episodi di violenza che hanno portato a violazioni della proprietà pubblica e e privata, cioè ad assalti a palazzi del governo, sede del governo compresa, e strutture economiche private. Chi senza motivo infrangerà il coprifuoco verrà portato davanti all’autorità giudiziaria.  Si tratta di una mossa improvvisa e tesa con molta probabilità ad impedire le comunicazioni tra i “protestanti” e ad evitare infiltrazioni terroistiche nel movimento di protesta.  La situazione in Tunisia si fa sempre più calda.