MEDIO ORIENTE. Washington accoglie impegno del Marocco

157

Gli Stati Uniti hanno accolto con favore ieri l’impegno di del del Marocco a favore della pace e della sicurezza in Medio Oriente.

È quanto emerso da un comunicato stampa del portavoce per il Dipartimento di Stato durante un colloquio telefonico tra il segretario di Stato Blinkin e il Ministro degli Affari Esteri del Marocco.
Le discussioni tra i due funzionari si sono concentrate sugli sforzi per prevenire l’escalation nella regione del Medio Oriente.

Bourita ha espresso la disponibilità del Marocco ad unirsi a qualsiasi sforzo arabo e internazionale volto a realizzare le aspirazioni del popolo palestinese per la creazione di uno stato indipendente con Gerusalemme est come capitale ai confini del 4 giugno 1967, in conformità con i due, soluzione statale concordata a livello internazionale.

Il Marocco ha presieduto l’11 ottobre la riunione del Consiglio della Lega araba che ha condannato gli atti di violenza contro i civili in entrambe le parti e ha chiamato alla liberazione di tutti gli ostaggi e prigionieri.

Ha sottolineato che il Marocco ha sempre sottolineato che la sicurezza e la stabilità del Medio Oriente richiedono mediazione e sforzi intensi e continui per allontanarsi dalla logica del conflitto e della violenza e promuovere quella della pace, della cooperazione e della costruzione di un prospero spazio per tutti i popoli della regione.

Bourita ha sottolineato l’impegno del Regno del Marocco, per una pace giusta e globale in conformità con le risoluzioni della legalità internazionale come scelta strategica inevitabile.

«Gli eventi sanguinosi e terrificanti scoppiati sabato 7 ottobre 2023, e la violenza senza precedenti che li hanno accompagnati, mostrano che la regione si trova ad affrontare una situazione senza precedenti che potrebbe portare a un conflitto con ripercussioni imprevedibili e alimentare un discorso di sterminio sistematico», ha aggiunto.

Il Regno marocchino è tra i pochi paesi arabi che mantiene rapporti diplomatici con Israele dove vivono un milione di ebrei di origine marocchina.

Redazione

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/