LATAM: più tablet e internet

44

COSTARICA – San José 18/07/2014. I consumatori latinoamericani richiedono sempre più dispositivi mobili che siano più veloci e più efficienti, nonché un migliore accesso a Internet, seguendo il trend mondiale.

Così Santiago Cardona, dirigente della Intel Corp. per l’America latina sulle colonne dell’agenzia iberica Efe. «La necessità di oggi è la mobilità. I consumatori vogliono i dispositivi mobili che siano facili da usare, con batterie lunga durata, sottili e leggeri, ciò ha portato al boom dei tablet, che soddisfano alcune di queste esigenze» ha detto Cardona. Il dirigente Intel sta visitando diversi paesi centroamericani per discutere le tendenze nei dispositivi mobili e nei processori sia con i media, che con i clienti e le aziende tech locali. Cardona ha detto che il “due in uno”, dispositivi che combinano la potenza di calcolo di un computer portatile con il touchscreen di un tablet, stanno diventando sempre più popolari in America Latina e in tutto il mondo. «In America Latina, la prima esperienza con un computer per molti utenti è stata con un tablet. Fatto che reso pc e notebook obsoleti », ha detto Cardona. «Computer portatili e tablet stanno convergendo, stanno diventando un dispositivo ibrido “2-in-1″», ha aggiunto.
Alcuni paesi dell’America Latina, come il Cile e la Colombia, hanno sviluppato delle proprie agende digitali, mentre altri hanno ritardato a causa di regolamenti governativi e mancanza di concorrenza, ha chiosato Cardona: «In America Latina, vi è chiaramente una maggiore consapevolezza dell’importanza dell’accesso a Internet a una buona velocità, su una scala di massa e ad un costo ragionevole. Questo sta creando opportunità di business e nuove industrie», ha concluso il dirigente Intel.