KAZAKISTAN. Nazarbayev si offre come paciere tra Mosca e Kiev

42

L’ex presidente kazako Nursultan Nazarbaev ha proposto colloqui diretti tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy per allentare le tensioni tra i due paesi come un conflitto che contrappone Kiev ai separatisti filo-russi che infuria nell’Ucraina orientale. Nazarbaev ha annunciato in una conferenza nella capitale kazaka, Nur-Sultan, il 12 novembre, che Zelenskiy aveva accettato di partecipare a tale incontro.

Anche se il Cremlino sembrava meno entusiasta della proposta di Nazarbaev, il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, ha detto ai giornalisti che Mosca voleva riportare i legami russo-ucraini «alla normalità», anche se questo richiedeva «un approccio reciproco da parte di Kiev (…) Certamente, Putin crede che un incontro solo per il bene di un incontro sarà a malapena fruttuoso e dovrebbe essere preparato prima. Siamo tutti concentrati sui preparativi per i colloqui in formato Normandia», ha detto Peskov, ripreso da Rferl.

Il “formato Normandia” si riferisce a colloqui a quattro tra Russia, Ucraina, Francia e Germania. Le relazioni Russia-Ucraina sono tese da quando Mosca ha annesso la regione Crimea dell’Ucraina nel 2014 e ha iniziato a sostenere i separatisti pro-Mosca nelle regioni orientali di Luhansk e Donetsk. «Se Putin e Zelenskiy hanno bisogno di un sito neutrale per i colloqui, ho offerto il Kazakistan», ha detto Nazarbaev.

La Russia ha negato di aver inviato forze armate nei territori controllati dai separatisti sostenuti dalla Russia nell’est dell’Ucraina, dove dall’aprile 2014 sono state uccise più di 13.000 persone.

L’ufficio di Nazarbaev ha detto prima che l’ex presidente ha discusso telefonicamente con il leader russo la possibilità di tenere un vertice Putin-Zelenskiy. Non è chiaro quando esattamente Nazarbaev ha parlato della questione con Zelenskiy.

Zelenskiy ha detto che non escluderebbe un incontro faccia a faccia con Putin, ma ha aggiunto che tali colloqui molto probabilmente si terranno durante i prossimi colloqui formato Normandia.

L’11 novembre, Putin ha discusso i piani per tenere i prossimi colloqui in formato Normandia in una telefonata con il cancelliere tedesco Angela Merkel, ha detto il Cremlino.

Gli ultimi colloqui in Normandia si sono svolti nell’ottobre 2016. Una delle condizioni per i prossimi colloqui in Normandia è stato il reciproco ritiro delle truppe da parte delle forze armate ucraine e dei separatisti pro-russi, che le due parti hanno annunciato di aver completato l’11 novembre.

Antonio Albanese