ITALIA-VIETNAM. Compenetrazione culturale chiave del successo nei rapporti Roma – Hanoi

274

Cinquant’anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Vietnam: i Mercati di Traiano danno il via ad un anno ricco di eventi celebrativi, per rimarcare la solidità dell’amicizia tra i due paesi.

Il 31 marzo nello sfondo dei Mercati di Traiano di Roma si è tenuta la Cerimonia di apertura dell’Anno Vietnam-Italia 2023, per ricordare il 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra i due paesi, nonché il 10° anniversario del partenariato strategico. Le relazioni diplomatiche tra i due paesi sono state stabilite il 23 marzo 1973, quando l’Italia divenne uno dei primi paesi del blocco occidentale a instaurare le relazioni con il Vietnam.

Per celebrare questo avvenimento avranno luogo una serie di attività culturali e formative in diverse città italiane. Durante la cerimonia d’inaugurazione di questi eventi, avvenuta nella capitale italiana, tra i resti romani, si è svolta una sfilata di moda, decorata da bachi da seta che impreziosivano la passerella animata dalla creatività della stilista Minh Hanh. Gli abiti in seta vietnamita, Vietnam Silk House, disegnati appositamente per la celebrazione, si inserivano perfettamente nella cornice di Roma antica, promuovendo così il connubio tra cultura italiana e vietnamita il tutto naturalmente animato da un’atmosfera ventosa in cui vestiti leggeri e tripudianti volteggiavano nella ricchezza dei loro colori. Tra questi l’abito tradizionale vietnamita l’Ao Dai, in versione rivisitata e moderna.

L’evento ha visto la partecipazione del vice ministro degli Affari esteri vietnamita, Le Thi Thu Hang, e l’Ambasciatore del Vietnam in Italia, Duong Hai Hung, che hanno aperto la cerimonia con parole di affetto per l’Italia e hanno proposto di valorizzazione del legame tra i due paesi. Sono seguiti gli interventi del Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri, Maria Tripodi, e dell’Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, Alessandro Onorato. Nel messaggio del Sottosegretario agli Affari esteri italiani è stato sottolineato il progressivo avvicinamento tra i due paesi e l’importanza di questi momenti celebrativi, grazie all’impegno condiviso.

Questo evento simboleggia l’ulteriore volontà di approfondimento delle relazioni tra i due paesi, soprattutto a livello politico, economico e culturale. A livello culturale, si segnalano numerose iniziative celebrative in tutto il territorio italiano, che spaziano dal settore cinema, moda, fotografia e tante altri progetti. Alla giornata d’inaugurazione a Roma seguiranno appuntamenti come: la Giornata del Cinema vietnamita all’Asian Film festival, sfilate di moda a Bologna e Napoli, un seminario a Milano su realtà e prospettive del Vietnam, un seminario sulla permanenza dell’ex presidente vietnamita, Ho Chi Minh, in Italia, e una mostra fotografica sulla solidarietà tra Italia e Vietnam, e attività economiche e culturali in Umbria. Anche in Vietnam sono state lanciati importanti appuntamenti per celebrare questo anniversario, grazie al lavoro dell’Ambasciata d’Italia ad Hanoi e al Consolato Generale d’Italia a Ho Chi Minh City. La prospettiva dei due paesi è continuare su questa strada, e in agenda ci sono numerosi progetti.

L’obiettivo di Vietnam e Italia è proseguire e implementare la partnership economica, che s’inserisce nei programmi di sviluppo dell’area indo-pacifica, tenendo conto delle nuove realtà geopolitiche e delle sfide globali, a cui assistiamo da alcuni anni. A tal proposito erano presenti, tra gli altri, importanti rappresentanti delle aziende italiane che operano in Vietnam. Le relazioni economiche tra i due paesi, infatti, sono in continuo rafforzamento, con un interscambio commerciale che nel 2022 ha registrato la cifra record di 6,2 miliardi di dollari, con un aumento dell’11% rispetto al 2021, consacrando la progressiva espansione dei rapporti tra i due paesi.

Per comprendere l’ampio programma che arricchirà le relazioni tra i due paesi, l’agenda prevista per quest’anno è ricca e spazia da tematiche legate alla difesa con il Dialogo strategico in materia di Difesa, allea cooperazione economica con l’8° Commissione Economica Mista Italia-Vietnam, e alla collaborazione nelle materie scientifica e tecnologica con una Commissione ad hoc. Anche turismo, ambiente, sanità e formazione sono in continuo e positivo ampliamento.

Queste giornate rievocative daranno l’opportunità alle due culture di dare vita nuove iniziative per siglare ulteriori relazioni tra i due paesi, sia a livello pubblico che privato. A rendere più affascinante l’atmosfera di un pomeriggio di fine marzo, l’Ambasciata vietnamita ha permesso agli ospiti di degustare piatti tipici della tradizione del loro paese accompagnati anche da cibi propri dei sapori italiani, mostrando l’importanza del comparto alimentare nelle relazioni tra le due culture.

Marta Felici

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/