Cina, su le tasse sulla casa

48

CINA – Pechino. Salgono in maniera vertiginosa i prelievi sulle transazioni immobiliari. Nel primo trimestre, nonostante la crescita generalmente lenta del gettito fiscale, il mercato immobiliare, fonte Ministero delle Finanze, ha visto un incremento del del 38,3 per cento.

Le entrate fiscali da  tassa sulla casa di proprietà sono cresciute del 48,2 per cento e quella sull’imposta sul valore aggiunto del 34,7 per cento, secondo il dipartimento fiscale del ministero. Il totale delle entrate fiscali è stato di 2.740 miliardi di yuan (444.400 milioni dollari), in crescita del 6 per cento anno su anno. Il tasso di crescita è del 4,3 punti percentuali. Nei primi tre mesi, prima una nuova politica di regolamentazione è stata attuata, proprietà fatturato balzato del 61,3 per cento.