Roscosmos da un passaggio alla Nasa

64

USA – Washington 02/5/13. La Nasa pagherà un supplemento di 424 milioni di dollari per estendere il suo contratto con l’Agenzia Spaziale Federale Russa (Roscosmos) per il trasporto di astronauti statunitensi da e verso la Stazione Spaziale Internazionale (Iss): si tratta di una decisone presa  in seguito alla diminuizione del finanziamento per il programma spaziale degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno fatto affidamento su Roscosmos per trasportare i propri astronauti da e verso la Iss a bordo della Soyuz da quando gli Stati Uniti hanno chiuso il programma Space Shuttle nel 2011.

L’accordo permetterà agli astronauti statunitensi di viaggiare a bordo della navicella spaziale russa verso la Iss fino al 2016 e comprenderà anche i servizi di soccorso e di ritorno fino al giugno 2017.

L’accordo include anche il supporto Soyuz globale, compresa la formazione e la preparazione necessaria per il lancio, le operazioni di volo, l’atterraggio e il salvataggio dei sei membri dell’equipaggio della stazione spaziale per missioni di lunga durata.