Baku, regolamenti in corso per le TLC

68

AZERBAIJAN – Baku. 21/06/14. Il Ministero delle Comunicazioni e le alte tecnologie dell’Azerbaigian si occuperà della regolamentazione delle controversie tra operatori di comunicazione per quanto riguarda la questione delle comunicazioni inter-operatore, secondo la disposizione del ministero approvata dal capo dello Stato il 19 giugno.

In conformità con la disposizione, l’intervento del Ministro per le telecomunicazioni si rende necessario per frenare le attività monopolistiche degli enti imprese e per dare una svolta in materia di concorrenza sleale sul mercato. Il lavoro sarà condotta insieme al Ministero dell’Economia e dell’Industria dell’Azerbaigian. Tuttavia, il compito principale è quello di garantire una sana concorrenza nel mercato e tutela dei consumatori.
Il ministero parteciperà direttamente la questione della tutela e regolamentazione dell’uso delle risorse frequenziali. Al ministero competerà redigere le regole di utilizzo di mezzi elettronici per farlo prima verranno compiuti i monitoraggi sulle interferenze elettromagnetiche. I poteri del dipartimento includono anche l’attribuzione e la definizione di regole per l’utilizzo dei numeri agli operatori (con prefisso internazionale) con la possibilità di portabilità, così come la regolazione della registrazione dei nomi di dominio di alto livello. Tra i regolamenti in corso il quello sul controllo delle comunicazioni postali in Azerbaijan. L’attività delle imprese che rendono servizi di comunicazioni postali sarà controllata per il riciclaggio di denaro, la legalizzazione di altri beni acquisiti illegalmente, nonché il finanziamento del terrorismo.
In conformità con la legge “Sul servizio postale”, il ministero adotterà le misure necessarie in materia di controllo e di sviluppo dei servizi finanziari postali, il miglioramento della qualità di altri servizi postali.
Non solo, il ministero intende condurre l’analisi periodica della situazione in questo settore nel paese, il coordinamento dei soggetti dell’infrastruttura informazione nel settore della sicurezza informatica, fornire un lavoro di sensibilizzazione sulle possibili minacce informatiche tra strutture private e gli altri insieme al ISP e le autorità statali competenti per adottare misure preventive contro le minacce informatiche globali.
Il ministero si occuperà della creazione e il supporto tecnico di reti di telecomunicazione per uso speciale delle autorità pubbliche.
Saranno adottate tutte le misure necessarie alla tutela degli spazi radio e ampliamento della zona di copertura della televisione digitale e di trasmissioni radiofoniche nel paese.
Grande attenzione sarà dedicata allo sviluppo di “e-government”, l’espansione dei servizi elettronici, lo sviluppo delle infrastrutture di firme digitali, ecc