Open Skies 2013

43

ESTONIA – Tallin 20/08/2013. Ispettori militari estoni e finlandesi sorvoleranno il territorio russo a partire dal 19 agosto in virtù del trattato internazionale Open Skies.

Nel periodo tra il 19 e il 23 agosto, la missione congiunta di Estonia e Finlandia effettuerà, infatti, voli di sorveglianza sul territorio della Federazione Russa, a bordo di un velivolo svedese Saab 340. Nel contempo, ispettori russi condurranno voli di controllo sulla Danimarca a bordo di un Tu-154M Lc-1. Il trattato Open Skies, entrato in vigore il 1° gennaio 2002, stabilisce un regime di voli aerei d’osservazione sul territorio dei suoi 34 Stati membri per promuovere l’apertura e la trasparenza delle forze e delle attività militari. La Russia ha ratificato l’accordo nel maggio 2001. In base al Trattato, ogni aereo in volo nell’ambito del programma Open Skies è dotato di una serie di sensori ottici tra cui telecamere panoramiche e da inquadratura, telecamere con visualizzazione in tempo reale, sensori di immagini all’infrarosso termico, e radar. I dati registrati durante i voli di osservazione possono essere condivisi tra tutti i firmatari a sostegno del controllo del rispetto del trattato esistente o di futuri accordi.