Strani rifugiati in Malesia

56

MALESIA – Kuala Lumpur. 15/03/14. Prima la Thailandia e ora la Malesia respingono immigrati turchi. A quanto si apprende dall’agenzia di stampa turca Anadoly Agency il personale di frontiera della Malesia ha arrestato 62 ” turchi” sospettati di aver tentato di entrare illegalmente nel paese al suo confine settentrionale con la Thailandia si tratta del secondo round di arresti negli ultimi giorni di immigrati nella regione che affermano di essere dalla Turchia.

L’Assistente Comandante del Vice Sovrintendente della Malaysian Generale Operations Force (GOF), Sivam ha detto ai media che «i turchi» sono stati scoperti presso la recinzione di confine tra la Malesia a la Thailandia giovedì mattina. «Il personale GOF si è mosso, destato dai movimenti sospetti suscitati dallo spostamento umano il mattino presto».
I presunti cittadini turchi erano composti da 23 uomini di età compresa tra 19 e 23 , 15 donne di età compresa tra 25-40, e 24 bambini di età compresa tra i 5 mesi e gli 11 anni. La polizia ha detto che non portavano alcun documento d’identità o documento di viaggio valido per entrare nel paese. La polizia thailandese per l’immigrazione ha detto che giovedì avevano arrestato circa 200 persone che affermano di essere “rifugiati turchi” che erano stati trovati in un “campo segreto” nel sud della Thailandia. Un comandante della Immigration Bureau della Thailandia per il sud, ha detto che i “profughi” si erano identificati come turchi e sono stati arrestati dopo un raid in un campo in una piantagione di gomma nella notte di Mercoledì in provincia di Songkhla, nel sud della Thailandia che confina con la Malesia. L’ambasciata turca a Bangkok ha detto l’agenzia Anadolu che aveva inviato il primo consigliere e il terzo segretario del percorso per l’ispezione. «Sono lì per indagare sul caso», ha aggiunto. The Star ha riferito che uno degli immigrati arrestati in Malesia che parlava inglese aveva detto durante l’interrogatorio che il gruppo proveniva da Ankara ed era un clan familiare con i suoi amici figgiti dalla Turchia. .
Nel frattempo, nella capitale della Malesia, Kuala Lumpur, la polizia ha arrestato altri 12 immigrati, tra cui cinque bambini – che sostenevano di essere cittadini turchi -.
Non sono noti casi precedenti di un gran numero di immigrati clandestini turchi arrestati in Thailandia o Malesia. In realtà la Thailandia ha arrestato più di 500 profughi Rohingya durante i raid su un campo da dove passa la tratta di esseri umani nel profondo sud una regione a maggioranza musulmana colpita da una rivolta.