Lima costruirà elicotteri russi

88

PERU’ – Lima 05/06/2014. L’aeronautica peruviana riceverà otto elicotteri russi a novembre 2014, e altri 16 nel 2015.

Una prima indiscrezione era uscita il 28 maggio. Si tratta di Mi- 171Sh elicotteri multiuso con una commessa di 406 milioni di euro nel mese di dicembre 2013, in grado di sostituire otto elicotteri Mi-17, venduti al Perù nel 1984, e ora obsoleti. Il 4 giugno, Pedro Cateriano, ministro della Difesa peruviano, ha dato l’annuncio ufficiale ai giornalisti e ha detto che l’accordo prevede l’istituzione di un centro per la manutenzione e riparazione operativo nel 2016. L’accordo permetterà al Perù «di fare un grande salto» in America Latina , dato che l’impianto, durante la sua prima fase operativa, sarà dedicato alla riparazione e manutenzione di tutti i velivoli russi che si trovano nella regione, e durante la sua seconda fase sarà in grado di produrre, congiuntamente ai russi, elicotteri nel paese, ha detto il ministro. Cateriano anche decisamente respinto le notizie secondo cui il governo aveva acquistato, in un’operazione segreta, più di 100 carri armati e altri veicoli blindati sempre provenienti dalla Russia. Il ministro ha detto che l’acquisto degli elicotteri è stato fatto pubblicamente e che il Congresso era stato informato, aggiungendo che la stessa procedura sarebbe stata seguita nel caso dell’acquisto di veicoli corazzati. Cateriano ha anche detto che i primi otto elicotteri saranno assegnati alla lotta contro il terrorismo e il traffico di droga in una vasta zona della giungla nel centro e nel sud del Perù.