Mujaheddin di Daesh stranieri arrestati in Turchia

10

TURCHIA – Ankara 11/11/2015. Un terzo dei sospetti, arrestati in Turchia dal 2013, come presunti membri di Daesh, sono stranieri, secondo fonti della polizia turca.

Secondo Anadolu, che rirpota i dati, 2.545 sospetti sono stati arrestati in operazioni anti-terrorismo contro Daesh; di questi, 810 erano cittadini stranieri. Le forze di sicurezza turche hanno arrestato 230 sospetti nel 2013; per 78 l’arresto è stato confermato e, di questi, 12, erano stranieri. Nel 2014, il numero dei membri Daesh detenuti nelle operazioni in tutto il paese era di 615: 240 stranieri; di questi 87 sono stati poi incarcerati, e, di questi, 21 erano stranieri. Nel 2015, su un totale di 1.700 presunti membri Daesh arrestati, 492 erano stranieri. Del totale, per 419 sono stati confermati gli arresti tra cui 95 stranieri. Le autorità turche non hanno rivelato la nazionalità degli stranieri arrestati. Nel corso delle operazioni, sono stati sequestrate armi e munizioni: 19 a canna lunga, 170 bombe a mano, 51 esplosivi, 98 pistole, 81 fucili, 341 chilogrammi di esplosivi e 18.091 cartucce. Tra le armi ci sono 42 armi bianche, e 50 cinture esplosive.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEbola arriva a Rio de Janeiro
Articolo successivoPalmyra in 3D