Cooperazione germano-cubana

29

CUBA – L’Avana 17/07/2015. I ministri degli esteri di Germania e Cuba hanno firmato due accordi il 16 luglio a L’Avana per stabilire le basi della futura cooperazione politica ed economica, oltre che scambi culturali.

Frank-Walter Steinmeier ha incontrato Bruno Rodriguez (nella foto) nella prima visita ufficiale di un ministro degli Esteri tedesco nell’isola. Il ministro tedesco ha sottolineato il processo di trasformazione di Cuba e ha ricordato che, in passato, le relazioni bilaterali erano state caratterizzate da «distanza, silenzio e grandi differenze». Nel corso della riunione, i ministri hanno discusso del rilancio delle relazioni bilaterali e della creazione di meccanismi di cooperazione che, ad oggi, le due nazioni non hanno, ponendo particolare attenzione agli scambi scientifici, culturali e sportivi. I due ministri hanno inoltre concordato che, nel corso della seconda metà dell’anno, L’Avana e Berlino dovranno definitivamente negoziare l’accordo culturale e anche le condizioni in base alle quali la Germania possa istituire un ufficio commerciale sull’isola. Accanto al suo incontro con Rodriguez, Steinmeier ha incontrato il ministro della Cultura Julian Gonzalez e il primate cattolico di Cuba, cardinale Jaime Ortega, oltre che i rappresentanti della società civile. Steinmeier è accompagnato da una piccola delegazione di dirigenti aziendali; Cuba occupa una posizione modesta negli interessi commerciali della Germania: 101° posto nell’export da Berlino e 125° dell’import europeo.