#UKRAINERUSSIAWAR. Aggiornamento dal Fronte

203

Nel completo fallimento della diplomazia occidentale e orientale si consuma la guerra in Ucraina e lentamente si va spegnendo la fiamma di un dialogo franco tra le parti.

Quanto riportiamo a seguire è la situazione al fronte aggiornata al 6 aprile, estrapolata dai commenti sui social media. Almeno 10 i fronti aperti in tutta l’area dell’Operazione Speciale russa che coinvolge i militari russi e le milizie ucraine ad essa affiliate contro i militari ucraini e le milizie AZOV, altri gruppi e mercenari stranieri.

Mariupol. Gli scontri continuano nella parte settentrionale della Regione Orientale. Nel porto di Mariupol, la nave di controllo “Donbass” della Marina ucraina è stata colpita.

Cherson-Nikolaev. Le forze armate della RF controllano Snegirevka e l’area di Aleksandrovka. Gli ucraini non possono condurre un serio attacco a Kherson dalla parte di Nikolaev. Nella stessa Nikolaev, le forze armate ucraine subiscono gravi perdite a causa dei bombardamenti. Dal lato di Nikopol, gli ucraini stanno cercando di schiacciare i russi- ucraini nell’area di Novorontsovka.

Odessa. Continuano gli attacchi quasi quotidiani agli impianti di stoccaggio del carburante. La città continua al meglio delle sue capacità a prepararsi alla difesa. Anche il potenziale di provocazione con armi chimiche è elevato. Nella zona di Ochakov, secondo una serie di rapporti non confermati, sarebbero stati uccisi mercenari stranieri e ufficiali della NATO. Notizia non confermata.

Zaporozhye. Sulla linea Kamenskoye-Orekhov-Gulyaipole stallo totale, nessuna modifica delle linee. Ci sono pochissime informazioni sulla situazione a est di Gulyai-Polye. È difficile determinare le zone di controllo delle parti e gli insediamenti occupati.

Ugledar – Grande Novoselka. Non ci sono progressi significativi in ​​questa direzione. Continuano i pesanti combattimenti.

Marinka. Le battaglie posizionali continuano nell’area fortificata delle Forze armate ucraine. Le truppe non possono avanzare oltre la linea del cumulo di scorie.

Avdiivka. La stessa area di Avdiivka è invariata. A nord, dopo la cattura di Novobakhmutovka, le truppe russe si sono attestate lì e si preparano per un’ulteriore avanzata vicino all’autostrada Avdeevka-Konstantinovka.

Oblast LPR. Avanzata a Popasna, dove continuano i pesanti combattimenti per strada. Inoltre, i combattimenti continuano nella periferia meridionale di Rubizhne, a cui gli ucraini continuano a resistere. Ci sono combattimenti anche alla periferia di Severodonetsk.

Izjum (area). I combattimenti stanno andando a sud e sud-est di Kamenka in direzione di Barvenkovo ​​​​e Slavyansk. Gli ucraini oppongono una seria resistenza. La stessa città di Izyum è sotto il fuoco dell’artiglieria e dell’MLRS. Le forze armate ucraine stanno cercando di impedire l’accumulo di forze sulla testa di ponte in espansione sulla sponda meridionale del Seversky Donets. Le Forze ucraine hanno intensificato l’evacuazione della popolazione locale nelle regioni occidentali della DPR e nella regione di Dnipropetrovsk.

Kharkiv-Sumy. Nessun cambiamento significativo. Le Forze Ucraine prevedono nel prossimo futuro di intensificare le operazioni nella regione di Kharkov. L’evacuazione è in corso da alcuni distretti della regione di Kharkiv.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here