Tasim, la strada che unisce l’Asia all’Europa

60

AZERBAIJAN- Baku. 13/10/13. Nascerà presto una strada che collegherà l’Europa all’Asia la Trans-Eurasian Information Super Highway (Tasim). Il progetto è stato analizzato dalle Nazioni Unite e dalla Commissione Sociale per l’Asia e il Pacifico (ESCAP) come esempio chiave regionale di connettività terrestre transfrontaliera. A riferirlo alla testata Trend il Ministero azerbaijano delle comunicazioni e Information Technologies.

 Questa dichiarazione è stata rilasciata a conclusione del vertice ESCAP ed è stata inserita tra le raccomandazioni sullo sviluppo della Autostrada asiatica (AIS), ha spiegato il ministro.

Il documento è stato pubblicato sul sito ufficiale di ESCAP e si può trovare al seguente link.

Il documento dice che il progetto Tasim è destinato non solo per collegare l’Europa e l’Asia, ma diventerà una parte fondamentale dell’iniziativa AIS.

«ESCAP e il Segretariato di Tasim hanno espresso sostegno reciproco per entrambi i progetti, e continueranno a lavorare insieme per costruire una informazione trasparente e uno spazio di comunicazione in tutta l’Asia e il Pacifico», si legge nel documento.

Le raccomandazioni di ESCAP sono state pubblicate sulla base dei risultati della consultazione di esperti in materia di connettività regionale asiatico attraverso la Superstrada, svoltasi il 24-25 settembre a Manila, Filippine.

È stato deciso che il gruppo di lavoro svilupperà un progetto di accordo sulla cooperazione intergovernativa in linea con la risoluzione ESCAP 69/10.

ESCAP anche espresso l’intenzione di prendere in considerazione la possibilità di aderire alla EuraCA come uno stakeholder che rappresenta l’Asia e il Pacifico.

L’iniziativa dell’Azerbaijan sulla creazione di EuraCA è stata sostenuta dalla risoluzione, adottata nel corso della 68a dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Paesi come Israele, Turchia, Georgia, Bielorussia, Moldova, Afghanistan, Kazakistan, Kirghizistan, Uzbekistan, Sri-Lanka e Nuova Zelanda hanno aderito risoluzione come i co-autori.