Ottimismo sulla crescita economica georgiana

30

Il governo georgiano prevede di migliorare la crescita economica del paese anche in questo periodo di campagna elettorale e di crisi dell’economia globale.

Il Ministro delle Finanze georgiano Dmitry Gvindadze ha espresso fiducia nell’economia del proprio paese che ha visto una crescita specialmente nel secondo quadrimestre (8.1%) grazie all’apertura del paese al commercio internazionale, agli investimenti e grazie all’attrazione che il settore commerciale georgiano esercita. Il ministro ha aggiunto che i successi ottenuti nella crescita nella prima metà dell’anno permettono di avere una visione ottimistica sulle previsioni economiche del paese per l’intero anno e di ipotizzare che la reale crescita sarà per il 2012 del 6%.

Contemporaneamente a queste dichiarazioni il Primo Ministro georgiano, Vano Merabishvili, in un incontro tenuto con gli agricoltori della citt‡ di Tskhaltubo nella regione di Imereti, ha presentato la Compagnia Statale per le Esportazioni di vegetali e di frutta ideata per aiutare gli agricoltori ad esportare i propri prodotti e quindi a contribuire alla crescita del paese.

L’obiettivo principale di tale compagnia Ë quello di assistere gli agricoltori nella vendita delle proprie merci, nel trasporto delle materie, nell’esportazione attraverso la facilitazione delle procedure doganali, con la creazione di centri di raccolta di frutta e vegetali provvisti di tecnologie moderne.

La prova della funzionalità di tale progetto è stata data dall’utilizzo di tali centri per l’esportazione dei prodotti agricoli georgiani in Ucraina e negli altri mercati dell’Europa dell’Est.