LUNA. Pechino creerà la sua base nel 2030

145

La Cina inizierà a costruire satelliti ripetitori che entro il 2030 fungeranno da ponte di comunicazione tra le missioni sulla Luna e oltre, e le operazioni di terra sulla Terra, secondo quanto riferito dai media statali cinesi il 26 aprile.

«Un pilota della costellazione di satelliti sosterrà il programma di esplorazione lunare in corso in Cina e la costruzione della Stazione di ricerca lunare internazionale (Ilrs)», ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua, citando Wu Yanhua, capo progettista del progetto cinese di esplorazione dello spazio profondo.

Per dare il via alla costruzione della costellazione – chiamata Queqiao-2, o Magpie Bridge-2, dal nome di un ponte fatto di gazze in un mito cinese – verrà lanciato un satellite ripetitore di comunicazioni tra il lato più lontano della luna e la Terra 2024 per supportare le missioni lunari senza equipaggio in questo decennio, riporta AsiaOne.

Quell’anno, la Cina prevede di lanciare la missione Chang’e-6 per recuperare campioni lunari da un antico bacino nel lato più lontano della luna.

La missione Chang’e-7 sarà lanciata intorno al 2026 per esplorare le risorse lunari sul polo sud della luna, con l’obiettivo di sostenere l’insediamento umano a lungo termine.

A ciò seguirà la missione Chang’e-8 intorno al 2028, quando verrà costruito un modello base dell’Ilrs. Finora, la Cina si è assicurata la partecipazione di Russia e Venezuela. La Cina punta a sbarcare gli astronauti sulla Luna entro il 2030.

«Nella fase successiva, intorno al 2040 verrà costruita una costellazione di base per supportare servizi di comunicazione, navigazione e telerilevamento per missioni di esplorazione lunare e spaziale con equipaggio su pianeti come Marte e Venere», ha affermato Wu.

Nel 2020, la sonda senza equipaggio Chang’e-5, dal nome della mitica dea cinese della luna, ha riportato sulla Terra i primi campioni di suolo lunare della Cina.

La Cina ha fatto il suo primo allunaggio nel 2013 e punta a diventare una grande potenza spaziale entro il 2030.

Tommaso Dal Passo

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/