Base ISIS al confine USA?

83

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 15/04/2015. Ci sarebbe un campo di addestramento dello Stato Islamico nei pressi del confine tra Messico e Stati Uniti d’America.

Il campo, secondo Judicial Watch, sarebbe situato a pochi chilometri da El Paso, in Texas; il luogo esatto è a circa otto chilometri dal confine con gli Usa in una zona conosciuta come “Anapra” situata a ovest di Ciudad Juárez, nello stato messicano di Chihuahua. Secondo le fonti della sicurezza messicana, citate da Jw, sarebbe attiva anche un’altra cellula ISIS ad ovest di Ciudad Juárez, a Puerto Palomas, nei pressi delle città del New Mexico di Colombo e di Deming, ritenute facile accesso verso gli Stati Uniti. Nel corso di un’operazione congiunta dell’esercito e delle forze di sicurezza messicane, le forze dell’ordine hanno scoperto documenti in arabo e urdu, così come le mappe di Fort Bliss, installazione militare che ospita la prima divisione corazzata dell’US Army. Secondo l’intelligence di Città del Messico, la zona intorno Anapra è dominata dal Cartello di Vicente Carrillo Fuentes, cioè il Cartello di Juárez, attraverso il suo braccio armato, le bande denominate La Línea e Barrio Azteca (gruppo originariamente formatosi nelle carceri di El Paso). Il controllo del Cartello fa della zona Anapra un ambiente operativo estremamente pericoloso e ostile per le forze di sicurezza e dell’ordine messicane. Secondo le fonti di Jw, guide del Cartello, chiamate ”coyote” ed impegnate nel traffico di migranti per il Cartello Juárez, muovono i combattenti dello Stato Islamico attraverso il deserto e attraverso il confine tra Santa Teresa e Sunland Park, nel New Mexico. 

A est di El Paso e di Ciudad Juárez, i ”coyote” spostano i mujaheddin attraverso il poroso confine tra Acala e Fort Hancock, in Texas. Si tratta di aree con scarso controllo da parte delle autorità statunitensi e già usate per il traffico di droga tra i due paesi. Secondo l’intelligence messicana, lo Stato Islamico intenderebbe usare le ferrovie e le infrastrutture aeroportuali in prossimità di Santa Teresa, New Mexico, stazione di entrate verso gli Usa e avrebbe “spotters” nelle East Potrillo Mountains di New Mexico (in gran parte controllate dal Bureau of Land Management) che coadiuverebbero nelle operazioni di attraversamento delle frontiere per i terroristi. Lo Stato Islamico starebbe quindi conducendo una serie di ricognizioni delle strutture presenti nella regione:  White Sands Missile Range; le strutture governative di Alamogordo, New Mexico; Fort Bliss; le centrali elettriche  vicino ad Anapra e Chaparral, New Mexico. Si spiegherebbero così anche i volantini dello Stato Islamico nella basi di Fbi e dei Marines (AGC: ISIS a Quantico?).

CONDIVIDI
Articolo precedenteLavrov incontra Abdullah
Articolo successivoKim a Pechino