GIAPPONE. Kishida vuole incontrare Kim

156

Il primo Ministro giapponese Fumio Kishida ha ribadito la sua volontà di incontrare il leader nordcoreano Kim Jong Un per risolvere la questione dei rapimenti di cittadini giapponesi da parte di Pyongyang.

«Un vertice dei leader con il Segretario generale Kim dovrebbe essere realizzato al più presto senza sprecare opportunità, quindi intendo continuare a portare avanti colloqui di alto livello sotto il mio diretto controllo», ha dichiarato Kishida a una commissione della Camera alta, ripreso da Nikkei. A fine maggio, aveva più volte espresso la disponibilità a incontrare Kim.

Kishida ha detto che il suo obiettivo è quello di «fare tabula rasa di un passato sfortunato e realizzare la normalizzazione delle relazioni diplomatiche», con la precondizione di una risoluzione globale delle questioni relative ai rapimenti, alle armi nucleari e ai missili.

Le famiglie dei rapiti stanno invecchiando, ha osservato Kishida: «La questione dei rapimenti è una questione di diritti umani con un limite di tempo», ha detto.

La spinta di Kishida per un dialogo con Kim deriva dalla possibilità che la Corea del Nord apra presto il confine con la Cina ai viaggiatori e inizi le attività diplomatiche.

La Corea del Nord ha ripreso il servizio di treni merci verso la Cina e la Russia nel 2022. Le autorità nordcoreane si sono mosse a maggio per incrementare il traffico di treni merci, secondo il National Intelligence Service della Corea del Sud, che ha anche riferito che il Nord stava lottando con una grave epidemia di “febbre”, un eufemismo per la COVID-19.

La risposta della Corea del Nord al Giappone non si è fatta attendere: quando Kishida si è detto disposto ad avviare “discussioni di alto livello”, Pyongyang ha risposto prontamente: «Se il Giappone cerca una via d’uscita per migliorare le relazioni, non c’è motivo per cui la RPDC e il Giappone non si incontrino», ha dichiarato il viceministro degli Esteri nordcoreano Pak Sang Gil.

Prima del fallito lancio di un satellite di ricognizione militare a maggio, la Corea del Nord aveva avvisato il Giappone prima di comunicarlo al resto della comunità internazionale.

Lucia Giannini

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/