Giappone, la BoJ interviene comprando titoli d stato e arriva a 101 mila miliardi di yen

40

GIAPPONE – Tokyo Il Nikkei ha chiuso in calo dopo una serie positiva di sedute. Le contrattazioni sono scese dell’1,19% a quota 10039,33 mentre il Topix si è attestato a 838,61 punti in calo dello 0,09%.

Il ribasso è dovuto prevalentemente al rafforzamento dello yen nei confronti delle altre principali valute, nonostante l’intervento della BoJ che ha deciso di ampliare di 10 mila miliardi di yen il programma di acquisto di titoli del debito pubblico arrivando un totale di 101 mila miliardi di yen. Lo stesso Istituto Centrale ha mantenuto invariati i tassi di interesse (nel range 0-0,1%).

I risultati migliori sono stati quelli dei bancari mentre chiudono in rosso Nissan Motor, Mitsubishi Motor e Konami con ribassi giù anche del 5 per cento. Per le prossime settimane sono a tese le nuove iniziative del governo in materia monetaria.