RDC. Scoperte altre fosse comuni

44

Tre fosse comuni sono state scoperte in Repubblica Democratica del Congo. Centinaia di persone sono state uccise da luglio negli scontri tra forze di sicurezza e milizie locali, riporta Defence Web.

Almeno 400 persone sono morte e 200 mila sono state sfollate grazie agli scontri con la milizia Kamuina Nsapu. La polizia ha ucciso il suo leader, Kamuina Nsapu, lo scorso agosto, provocando un incremento della violenza.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra’ad al-Hussein ha esortato il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra per aprire un’inchiesta «alla luce delle notizie ricorrenti di gravi violazioni e la recente scoperta di altre tre fosse comuni».

Zeid non ha fornito ulteriori dettagli. Il governo del Congo ha detto che sta indagando sulle accuse di violazioni dei diritti, tuttavia, ha respinto le offerte di sostegno dall’ufficio diritti delle Nazioni Unite in Congo, che accusa di parzialità.

Il mese scorso, lo stesso Zeid ha detto che ci sono state accuse credibili di «massicce violazioni dei diritti umani» nel Congo centrale: molte persone sarebbero state prese di mira dai soldati per la loro presunta affiliazione con Kamuina Nsapu.

Le Nazioni Unite, nel frattempo, hanno accusato Kamuina Nsapu di utilizzare bambini soldato e di aver attaccato chiese ed edifici governativi.

Prima della sua morte, Kamuina Nsapu aveva promesso di liberare la provincia centrale del Kasai da tutte le forze di sicurezza dello Stato, attingendo così alla diffusa opposizione al governo nella regione centrale della Rdc.

La violenza in Congo è stata alimentata dalla volontà di non dimettersi del presidente Joseph Kabila di dimettersi a scadenza di mandato nel mese di dicembre 2016.

Ci sono stati milioni di morti nel conflitto esploso nella zona est del paese tra il 1996 e il 2003 e decine di milizie continuano a essere operative vicino ai confini ruandesi e ugandesi, ma una simile violenza nel centro della Rdc era stata rara fino ad ora.

Luigi Medici