Filippine ripresi i colloqui di pace con il MILF

131

FILIPPINE – Davao City – 08/08/13. Il presidente filippino Benigno S. Aquino III, ha detto che i colloqui di pace tra il governo centrale e MILF (Moro Islamic Liberation Front) riprenderanno alla fine del ramadan che si conclude oggi.

Aquino ha detto in un briefing che i colloqui avranno al centro del dibattito la condivisione del potere e la normalizzazione dei rapporti tra il governo centrale e la neonata regione autonoma nel Mindao musulmano, i colloqui si terranno in Malesia.

«Quali saranno le competenze  attribuite al nuovo governo di ARMM (Regione Autonoma nel Mindanao Musulmano) dipenderanno dal desiderio di tornare alla normalizzazione e dalla deposizione delle armi». Aquino ha spiegato che la tabella di marcia dei colloqui era stata fissata durante gli incontro del mese scorso, quando si sono fissati i punti chiave di un accordo economico tra governo centrale e regione autonoma, accordo siglato da entrambe le parti. I

l presidente ha detto che vi è ora un ampio sostegno da parte del Congresso sul processo di pace. «Ma, naturalmente, tutti vogliono guardare i dettagli della nuova legge organica», ha chiosato. Una Commissione di transizione formata da 15 membri, guidato dal capo negoziatore del MILF, Mohagher Iqbal, sta elaborando la legge fondamentale per l’autonomia della regione, che sarà presentato al Congresso per la sua approvazione.

La legge fondamentale è prevista nell’accordo quadro che il governo e il MILF hanno firmato a ottobre 2012. Entrambe le parti devono completare i quattro allegati dell’accordo quadro in quanto questi sono parte integrante dell’accordo generale che porterà alle elezione del 2016,  momento in cui nascerà il governo  di “Bangsamoro” che andrà a sostituire la ARMM. Dei quattro allegati, due sono stati siglati: quello sugli accordi economici e quello sulle disposizioni transitorie.

Tutto questo succede mentre un soldato viene ucciso, e otto sono rimasti feriti in uno scontro tra militanti islamici e soldati nel sud della provincia filippina di Basilan.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIraq: arrivano altre armi Usa
Articolo successivoIslamic Chic