Cyber azzardo nordcoreano

5

COREA DEL SUD – Seul 08/07/2016. La Corea del Nord guadagna quasi 1 trilione di won ogni anno dalle attività illegali nel cyber spazio.

Si tratta di attività tra cui spicca la gestione dei siti di gioco d’azzardo, riporta Yonhap. Il Rgb nordcoreano (Reconnaissance General Bureau) gestisce decine di piattaforme informatiche in Cina e nei paesi del sudest asiatico. Ne sarebbe testimonianza anche l’arresto da parte della polizia cambogiana di 15 nordcoreani nel 2014 che gestivano un sito di gioco d’azzardo illegale con il sequestro di circa 10 miliardi di won. Da questo e da altri darti di sequestri si stima appunto l’introito recordoi di un trilione di won. Nel Rgb ci sarebbero circa 6.800 soldati cibernetici impegnati in attività illecite cyber, in cyber terrorismo e in guerra psicologica on-line.