La NATO dispiega 4000 uomini sul Baltico

10

BELGIO – Bruxelles 15/06/2016. Il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha annunciato che l’Alleanza schiererà una serie di battaglioni, circa quattromila uomini, a est.

La decisione fa seguito alla crescente paura per l’invasione russa. «Invieremo un segnale chiaro che la Nato è pronta a difendere qualsiasi alleato», ha detto il segretario generale il 13 giugno. La mossa rischia di irritare Mosca, secondo cui la Nato minaccia la sua sicurezza nazionale e ha ripetutamente criticato l’aumento della presenza militare alleata ai suoi confini. La Polonia e gli Stati baltici hanno spinto per una più grande presenza della Nato nei loro paesi da quando la Russia si è annessa la Crimea nel 2014. I battaglioni saranno presenti a rotazione e non in maniera permanente, ha affermato la Nato rispondendo alla Russia che ha ricordato l’accordo del 1997 di non costruire basi permanenti in paesi dell’ex blocco orientale.