Giornalisti libici a studiare in Polonia

72

LIBIA – Tripoli 02/11/2013. Un gruppo di giornalisti libici è stato selezionato per partecipare a un programma di formazione di 12 giorni sul ruolo dei media nella costruzione di una società civile, a Varsavia.

Il corso, rivolto a giornalisti che si occupano di Medio Oriente e Nord Africa, si concentrerà sul ruolo dei media nella costruzione della società civile. Le aree tematiche includono la trasformazione socio-politica e il ruolo dei media nel contribuire a promuovere il dialogo. La formazione prevede lezioni e visite sul campo a canali TV e radio, nonché a redazioni polacche. Il programma “Media” è il nuovo contributo polacco alla transizione post-bellica della Libia. Alla fine di settembre, l’ambasciata polacca in Libia e ministeri degli affari esteri polacco e libico hanno organizzato un corso di formazione di otto giorni dal titolo “Strategic Security Economic Needs and Security Exercise” (Sense). Attraverso l’uso di un paese immaginario chiamato Akrona, sopravvissuto a un conflitto devastante, il corso ha contribuito a quarantacinque allievi di sviluppare e potenziare il loro lavoro di squadra e la loro capacità di negoziazione. È stato anche motivo per aiutare i partecipanti a sviluppare una visione strategica per utilizzare tutte le opportunità disponibili per risolvere i problemi in uno scenario post-conflittuale. Hanno partecipato rappresentanti politici libici, compresi membri del Congresso generale nazionale, dipendenti dei ministeri degli Affari esteri, della Difesa , dell’interno e della Giustizia; oltre a giornalisti e lavoratori di aziende private e organizzazioni della società civile. Il corso di formazione multimediale si svolgerà dal 25 novembre – 5 dicembre.