Zeidan vuole aprire la crisi di goveno

44

LIBIA – Tripoli. 10/01/14. Il primo ministro libico Ali Zeidan ieri ha detto che è pronto a dare le sue dimissioni o a un rimpasto del governo: «Questo governo ha bisogno di un rimpasto, molti ministri sono in sofferenza e non vogliono continuare la missione di governo».

«La questione sarà discussa la prossima settimana o la settimana successiva e parlerà con i ministeri chiave, tra cui il Ministero degli Interni», a dare la notizia le “Reuters”. È interessante notare che un gruppo di manifestanti di fronte al Libyan General National Congress, il “parlamento”, ha impedito di aprire le porte e allo stesso tempo di far uscire i parlamentari a fine giornata. Il Congresso nazionale può rinviare la riunione a martedì prossimo, e rinviare così la discussione sul memorandum presentato dai 72 membri della Conferenza sul ritiro della fiducia da Ali Zeidan. L’obiettivo è discutere prima le riforme radicali del paese e poi aprire la crisi di governo.