Teheran sospende aiuti allo Yemen

12

IRAN – Teheran 24/06/2015. L’Iran ha deciso di sospendere l’invio della seconda nave che trasportava aiuti umanitari per lo Yemen.

L’Arezou, caricata con 9.000 tonnellate di cibo ai primi di giugno, era ferma in porto e la usa partenza era stata ritardata fino ad ora. Ne ha dato notizia Nasser Charkhsaz, capo della Mezzaluna Rossa iraniana che ha annunciato la sospensione dell’invio degli aiuti al popolo yemenita, riporta l’agenzia Fars il 24 giugno. La prima nave di aiuti iraniani era approdata a Gibuti il 22 maggio, dove il carico era stato ispezionato dalle Nazioni Unite, prima di essere trasferito in Yemen. Nonostante la resistenza iniziale, Teheran aveva finalmente accettato il controllo internazionale delle sue navi, evitando un potenziale scontro con le forze della coalizione saudita che ha imposto un blocco aereo e navale sullo Yemen. In precedenza, i caccia sauditi hanno impedito agli aerei iraniani di entrare nello spazio aereo yemenita; l’Arabia Saudita accusa la Repubblica islamica di fornire sostegno militare ai ribelli sciiti yemeniti, cosa che Teheran nega. L’Iran aveva già inviato cinque spedizioni di aiuti umanitari allo Yemen, per un totale di 69 tonnellate di aiuti medici e alimentari.