Relazioni fra Teheran e Washington

4

IRAN -Teheran 30/11/2015. Israele è l’unico paese con il quale l’Iran non potrà mai negoziare e non prende nemmeno in considerazione questa possibilità.

Ha fatto queste affermazioni, un membro della commissione parlamentare sulla sicurezza nazionale e la politica estera del Majlis, il parlamento iraniano, Ismail Kovsari. Parlando alla televisione AlAlam News Network, Larijani aveva detto che il dialogo con gli Stati Uniti è il principale vettore della Repubblica islamica, sottolineando che gli Stati Uniti dovrebbero aiutare i progressi nei negoziati, invece di prendere una posizione distruttiva. «Larijani sa che la politica dell’Iran potrebbe cambiare se gli Stati Uniti cambiassero il loro comportamento verso l’Iran», ha detto Kovsari, ripreso da Trend. Parlando di relazioni tra l’Iran e gli altri paesi, Kovsari notato che l’Iran e gli Stati Uniti hanno la possibilità di migliorare le relazioni: «L’Iran non ho rotto per primo i legami con gli Stati Uniti; fu Washington a romperli dopo il 1978, e oggi impone sanzioni economiche contro il nostro paese» Kovsari ha poi detto che l’Iran sta seguendo da vicino le azioni degli Stati Uniti: «Quattro anni fa, il presidente Barack Obama aveva detto che la politica degli Stati Uniti sarebbe cambiata. Ma abbiamo visto, che non è accaduto, anzi, è diventata anche peggio di quanto non fosse sotto George W. Bush».