COREA DEL NORD. Riparte la diplomazia: accordo con Pechino nell’ombra

86

Gli Stati Uniti si sono detti pronti a riprendere i colloqui con la Corea del Nord, dopo che Pyongyang si è impegnata mercoledì a smantellare i suoi principali impianti missilistici e ha suggerito di chiudere il complesso nucleare di Yongbyon se Washington avesse intrapreso azioni non specificate. Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha detto di aver invitato il ministro degli esteri della Corea del Nord a incontrarsi a New York la prossima settimana, con l’obiettivo di completare la denuclearizzazione entro il gennaio 2021, dopo un vertice di Pyongyang tra i leader delle due Coree.

Secondo Reuters, gli Usa intendono sfruttare gli impegni di Kim Jong Un presi nei colloqui con Moon Jae-in. La Corea del Nord permetterà agli esperti dei “paesi interessati” di guardare la chiusura del suo sito di prova dei motori missilistici e la rampa di lancio a Tongchang-ri, ha detto Moon in una conferenza stampa congiunta con Kim dopo la loro riunione a Tongchang-ri.

La data di termine per il processo di denuclearizzazione è il gennaio 2021; oltre ad invitare il ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong Ho a incontrarsi quando entrambi sono a New York la prossima settimana per l’assemblea generale annuale Onu, Pompeo ha detto che Washington ha invitato i rappresentanti di Pyongyang ad incontrare il rappresentante speciale degli Stati Uniti per la Corea del Nord, Stephen Biegun, a Vienna alla “prima occasione”.

La Cina, il più importante sostenitore economico e alleato diplomatico della Corea del Nord, ha detto di aver accolto con grande favore l’accordo raggiunto a Pyongyang e di averlo fortemente sostenuto: «Non possiamo assolutamente lasciare che questa opportunità di pace scivoli via ancora una volta» ha dichiarato Wang Yi, ministro degli Esteri cinese.

La Corea del Nord prenderà anche ulteriori misure come la chiusura del suo principale complesso nucleare di Yongbyon se gli Stati Uniti avessero intrapreso misure reciproche non specificate, ha aggiunto Moon.

Antonio Albanese