CINA. Pechino vuole rifare amicizia con Tokyo

54

La Cina starebbe suggerendo al Giappone di ricostruire un nuovo rapporto di sicurezza nel tentativo di superare la loro rivalità di fronte al peggioramento delle relazioni con gli Stati Uniti. Pechino avrebbe proposto quest’idea quando il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha visitato la Cina lo scorso ottobre.

La visita di Abe è stata vista come uno sforzo per migliorare le relazioni dopo la disputa territoriale nel Mar Cinese Orientale, esplosa nel 2011.

Tuttavia, riporta Scmp, la Cina deve ancora fornire dettagli su ciò che comporterebbe questo rapporto, lasciando il Giappone incerto sui dettagli; secondo parte della diplomazia cinese, significherebbe proporre misure per gestire le reciproche controversie e prevenire le crisi.

La Cina ha a lungo considerato il Giappone come un rivale regionale e strategico e la loro disputa sulle isole Senkaku, nota come la catena Diaoyu in Cina, rimane un potenziale punto focale. Pechino è stata anche riluttante a discutere di un rapporto di sicurezza con il suo vicino per paura di essere visto all’interno come un segno di debolezza, alla luce dell’invasione e dell’occupazione di gran parte della Cina nella Seconda guerra mondiale.

Il peggioramento dei rapporti con gli Stati Uniti ha spinto la Cina a cercare amici in tutto il mondo. In questo contesto, Abe ha visitato la Cina l’anno scorso, la prima volta di un primo Ministro giapponese in Cina dalla fine del 2011.

Il viaggio di Abe ha visto la firma di accordi per un valore di 18 miliardi di dollari, definiti dal premier cinese Li Keqiang come un segno delle “brillanti prospettive” per le loro future relazioni economiche; e la visita di Xi Jinping in Giappone per il vertice del G20 potrebbe portare ulteriori progressi.

Le due parti potrebbero cogliere l’occasione per discutere di un ulteriore allentamento dei controlli sulle importazioni alimentari giapponesi e del coinvolgimento dei giapponesi nella politica infrastrutturale di Xi, la Belt and Road Initiative.

Luigi Medici