#UKRAINERUSSIAWAR. Kamala Harris al vertice per la pace in Svizzera. Zelensky vuole una vittoria prima del vertice: falliti i tentativi di riprendere Vovčans’k 

124

La Casa Bianca ha annunciato che la vicepresidente americana Kamala Harris parteciperà al “vertice della pace” in Svizzera. Nel frattempo il Senato svizzero ha rifiutato di stanziare ulteriori aiuti all’Ucraina per un importo di 5,6 miliardi di dollari.

Nella social sfera ucraina-russa ha fatto scalpore la dichiarazione di Matteo Salvini: “Lo dirò a Macron: vai in Ucraina a combattere, mettiti il ​​casco e non ingannare gli italiani”, ha detto il vice primo Ministro italiano. Nel frattempo da Roma è arrivato il via libera al trasferimento un altro sistema di difesa aerea SAMP/T all’Ucraina, a darne notizia il ministro degli Esteri Antonio Tajani.

Secondo il The Washington Post “il presidente francese Emmanuel Macron sta bluffando quando propone di inviare addestratori militari in Ucraina, e potrebbe trovarsi in una posizione imbarazzante se i leader russi scoprissero il suo bluff”.

Il Cancelliere Olaf Scholz ha dichiarato che gli attacchi contro la Russia con armi tedesche non sono un’escalation, gli attacchi offriranno l’opportunità di proteggere le grandi città dell’Ucraina, in particolare Charkiv.

In Ucraina circolano voci secondo cui Zelensky avrebbe chiesto al comandante in capo Syrsky di effettuare una controffensiva delle forze armate ucraine contro le posizioni delle forze armate russe. Secondo la social sfera ucraina sono almeno due gli obiettivi che Zelensky vorrebbe raggiungere: “territorialmente efficace e deve avvenire prima del ‘vertice della pace’ in Svizzera”.

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornata alle ore 17:00 del 4 giugno

In direzione di Charkiv, le forze armate ucraine hanno tentato per il terzo giorno di riconquistare le posizioni a Vovčans’k e in direzione dell’insediamento di Lipsia. Le truppe russe effettuano attacchi aerei e di artiglieria e distruggono i valichi costruiti dai militari ucraini. Le forze armate ucraine stanno lanciando attacchi con l’HIMARS MLRS nelle retrovie delle truppe russe. Ieri è stato colpito il sistema di difesa aerea russo nella regione di Belgorod. A poco a poco, dai media federali iniziano ad arrivare informazioni sugli attacchi delle armi americane alla regione russa.

Nel settore Seversky del fronte, i canali ucraini annunciano il rafforzamento delle riserve delle Forze armate ucraine per un attacco in direzione di Bilohorivka. A ovest di Avdiivka, Umans’ke e Netailove rimangono attive aree di avanzamento delle forze armate russe ci sono battaglie negli approcci al villaggio Sokil. 

In direzione di Donetsk, le Forze Armate russe stanno combattendo per Krasnohorivka, più a sud sono in corso da diverse settimane le battaglie per Paraskoviivka con il compito di raggiungere Kostjantynivka.

Sul fronte Zaporozhzhie le truppe ucraine mantengono posizioni a nord di Robotyne. Riferiscono l’avanzata delle truppe russe a Nesteryanka. Le Forze Armate ucraine stanno usando munizioni di artiglieria a grappolo, mantiene le strade sotto controllo di fuoco e rende difficile la rotazione dei russa attraverso l’esecuzione di attacchi multipli di droni.

In direzione di Cherson, le forze delle unità delle Forze Aviotrasportate e del Corpo dei Marines russi continuano a attaccare le isole nella pianura alluvionale del fiume Dnepr, dove sono presenti piccoli gruppi di militari ucraini con l’obiettivo di scacciarli dalla zona. Allo stesso tempo, le Forze armate ucraine stanno cercando di creare nuovi punti di tensione sulle nostre coste dopo il ritiro delle forze da Krynki: ieri hanno denunciato un tentativo, sventato, dei marines ucraini di sbarcare nella zona dell’insediamento. Dnipro: gli ucraini stanno colpendo con droni FPV e lanciando MLRS nei luoghi in cui dovrebbe essere concentrato il nostro personale.

La regione di Belgorod è sotto costante bombardamento da parte delle forze armate ucraine. Vicino al villaggio di Pervomaisky, distretto di Shebekinsk. Nel villaggio a Murom, nel distretto urbano di Shebekinsky, gli ucraini hanno colpito con un UAV un’auto civile in movimento, l’autista è stato ucciso. Nel villaggio A Gruzskoye Borisovsky sono stati attaccati un’azienda agricola e un gasdotto. Maysky, Nikolskoye, Olkhovatka, Yasnye Zori, la fattoria Tserkovny, Petrovka, Veselaya Lopan nel distretto di Belgorod, il villaggio di Dolgoe nel distretto urbano di Valuysky, Shebekino sono stati attaccati.

Nella regione di Kursk, Gordeevka del distretto di Korenevskij, Krasnooktyabrsky, Kulbaki, Sergeevka ed Elizavetovka del distretto di Glushkovsky, Gornal e Kurilovka del distretto di Sudzhansky sono sotto attacco. Sono stati registrati attacchi di droni vicino a Sudzha, Gordeevkm, distretto di Korenevskij, Obukhovka, distretto di Glushkovsky. La guerra elettronica ha soppresso 20 droni ucraini.

Nella DPR, i gli ucraini hanno attaccato Donetsk, Horlivka, Makiivka. Un civile è stato ucciso e sei civili sono rimasti feriti.

Graziella Giangiulio

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/