MARCINESEMERIDIONALE. Al via le prime esercitazioni ASEAN

119

Contingenti militari del sud-est asiatico hanno iniziato il 19 settembre le loro prime esercitazioni marittime congiunte in Indonesia

Nel frattempo stanno aumentando le tensioni nell’area viste le rivendicazioni di Pechino sul Mar Cinese Meridionale. L’Asean ha già condotto esercitazioni con gli Stati Uniti e altri paesi partner, ma le esercitazioni di questa settimana sono la prima volta in assoluto per il blocco composto da 10 paesi, riporta Nikkei.

Centinaia di truppe stanno partecipando alle esercitazioni ASEX 01-Natuna, che si svolgeranno fino a sabato, con cinque navi da guerra provenienti da Indonesia, Brunei, Malesia e Singapore che dovrebbero salpare dall’isola di Batam verso un’area vicino alle Isole Natuna, affrontando acque contese, nel Mar Cinese Meridionale.

Anche l’aeronautica indonesiana disporrà di un elicottero di supporto.

«Vorrei sottolineare che l’unità dell’ASEAN non sarà mai e sarà sempre ben mantenuta», ha detto l’ammiraglio Yudo Margono, comandante delle forze armate indonesiane, alla cerimonia di apertura dell’evento. «Poiché ci completiamo a vicenda e impariamo gli uni dagli altri, ciò rafforzerà le nostre capacità e capacità di sostenere la pace, la prosperità e la sicurezza regionale».

L’Indonesia non è un pretendente al Mar Cinese Meridionale, ma negli ultimi anni ha dovuto affrontare incursioni nella sua zona economica esclusiva, nell’area di Natuna.

La Cina ha rivendicazioni sovrapposte con diversi paesi del sud-est asiatico nelle acque ricche di risorse.

A febbraio, le Filippine hanno dichiarato che una delle loro navi è stata colpita da un laser proveniente da una nave cinese vicino alle contese Isole Spratly. Nel frattempo, il Centro statunitense per gli studi strategici e internazionali ha dichiarato a dicembre che il Vietnam aveva condotto un’importante espansione dei lavori di dragaggio e discarica in molti dei suoi avamposti nel Mar Cinese Meridionale nella seconda metà del 2022.

Le esercitazioni sarebbero un modo per dimostrare unità in un momento di stagnazione che il blocco si trova ad affrontare, inclusa la gestione della crisi in Myanmar, che ha messo in luce le divisioni tra i paesi membri.

Le esercitazioni di questa settimana arrivano dopo una riunione dei capi della difesa dell’Asean tenutasi a Bali a giugno. È stato invitato anche Timor Est, che ha lo status di osservatore dell’Asean.

Al vertice annuale dell’Asean tenutosi a Giakarta questo mese, la dichiarazione del presidente ha riaffermato l’importanza di mantenere la pace e la stabilità nel Mar Cinese Meridionale. Le tensioni si sono intensificate questo mese dopo che Pechino ha presentato una nuova mappa del mare conteso.

Emil Radhiansyah, docente di relazioni internazionali all’Università Paramadina di Giakarta, ha affermato che i paesi che hanno rivendicazioni sovrapposte con la Cina procederanno con cautela data la sua prominente influenza economica nella regione.

Le esercitazioni potrebbero aiutare a dimostrare l’unità del blocco nell’affrontare le minacce alla sicurezza, ma potrebbero essere percepite dalla Cina come un tentativo di costruire un’alleanza militare, ha aggiunto. Il raggruppamento non ha alcun patto di difesa.

ASEX 01-Natuna arriva dopo la conclusione della scorsa settimana del Super Garuda Shield, un’esercitazione militare annuale organizzata congiuntamente da Indonesia e Stati Uniti, che quest’anno si è ampliata per includere Giappone, Australia, Singapore e Regno Unito.

Luigi Medici

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/