TTIP tra Turchia e UE

20

BELGIO – Bruxelles 06/11/2015. Secondo quanto riportato dall’agenzia Trend, Turchia e l’Unione europea (UE) intenderebbero modificare l’accordo esistente di cooperazione commerciale.

A maggio 2015, il commissario europeo per il Commercio Cecilia Malmström ha incontrato il ministro dell’Economia, Nihat Zeybekchi sul rinnovamento dell’accordo sull’Unione doganale europea, firmato per un periodo di 20 anni, per rafforzare le relazioni commerciali bilaterali. Secondo quanto riportato dall’agenzia azera, starebbero per essere aggiunte clausole sui servizi e le norme sugli appalti pubblici. La Turchia è un membro dell’Unione doganale europea (Ets) dal 1995, ed è vincolata a ridurre i dazi doganali per i paesi Ue. Ad oggi, Ue ed Usa intendono firmare un accordo sul commercio e gli investimenti nel partenariato transatlantico (Ttip), una firma che avrebbe danneggiato la Turchia. Dopo la firma del Ttip, i prodotti made in Usa saranno duty-free anche nel mercato turco, il che comporterebbe la perdita per Ankara di miliardi di dollari.