STATO ISLAMICO. ISIS si vuole riprendere la Libia

71

Sono continuati i post sulla conquista della Libia che, a detta degli account di ISIS, vivrà una nuova primavera del jihad. Commentando le immagini del video postato il 25 settembre, un account scrive: “I nostri semi in Libia ora sono alberi, pronti a combattere e a riportare il Califfato in Cirenaica”. È la loro area da sempre, e dove vogliono operare.

Quello che accadrà per la propaganda non è importante, importante è far sapere ai combattenti nel mondo che ISIS si riprende la Libia, così come oggi un evento importante è stato l’attacco Anbar e tutta la comunicazione ha spinto molto sul fatto che ISIS, cacciata da Ramadi due volte, ritornerà e la riprenderà, con l’aiuto di Dio, per la terza volta. Il tutto, come sempre, postato attraverso immagini ad effetto, compreso un video di un soldato iracheno che fugge lasciando il posto in cui era di guardia. ISIS sfrutta la paura dei soldati iracheni per definirli come codardi, vili, incapaci di gestire il territorio. Sono infedeli e in quanto tali sono codardi. Gli uomini di ISIS, asserisce la propaganda sono coraggiosi e combattono fino alla morte e quindi un territorio non viene mai abbandonato, una volta preso, ma solo lasciato temporaneamente. L’Anbar, promette ISIS, sarà di nuovo nelle mani di ISIS. Questo è quello che Allah ha promesso ai suoi schiavi.

Molti i post che inneggiano al Jihad, che ne giustificano le azioni e che spiegano i benefici della morte per Allah (nella foto). Anche qui la propaganda ha un ruolo fondamentale: serve e convincere gli indecisi che sono sulla giusta strada, anzi che sono portatori di verità e giustizia. A testimonianza di ciò, poi, sono le notizie dei terremoti o uragani nel mondo, punizioni divine e ancora le battaglie vinte e gli attentati portati a segno. Sempre in tema di territorio non mancano grafiche dedicate all’Est Asia e ancora chi spiega le vicende della guerra in Yemen. In questo modo lo Stato Islamico rimane un “impero” sotto l’egida di Allah, quindi forte.  Ancora on line i post, file video o anche “pdf” in cui si mostra ai simpatizzanti come uccidere gli infedeli con armi bianche.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico.
È possibile acquistare il libro su
Tabook.it