Estoni poco accoglienti con i rifugiati

15

ESTONIA – Tallinn 09/03/2016. Quasi tre quarti degli abitanti dell’Estonia sarebbe contrario ad avere dei rifugiati per i vicini, ma la percentuale negativa è più elevata tra i russofoni che gli estoni etnici.

È quanto risulta d aut sondaggio condotto dalla Saar Pol e i cui risultati sono stati presentati alle istituzioni del paese il 7 marzo. Secondo quanto riporta il portale Baltic Course: «L’atteggiamento nei confronti dei rifugiati è un po ‘più positivo tra gli estoni etnici. Anche se solo il 5% di entrambiìe le categorie, estoni e non estoni etnici, avrebbe accettato la presenza di rifugiati nel loro quartiere, gli intervistati di altre etnie hanno espresso forte opposizione a questa possibilità. Anche il 82% dei non estoni e il 71% degli estoni etnici sarebbe contrario ad una situazione del genere». Gli estoni etnici hanno fatto registrare anche una più alta percentuale di neutralità sul tema rispetto ai russofoni, 21% contro 12%. È stato registrato un atteggiamento più favorevole nei confronti della presenza dei rifugiati tra i più giovani (8% nel gruppo 15-29 anni), nelle persone con istruzione superiore (8%) e tra i residenti dell’Estonia meridionale e occidentale (entrambi 9%). Il sondaggio ha interessato un campione di 619 residenti in Estonia di età compresa dai quindici anni in su, nel mese di gennaio.