L’Hispanidad si rafforza

73

SPAGNA – Madrid 07/06/2014 La Fondazione spagnola Carolina ha deciso di promuovere la cooperazione con le comunità ispaniche degli Stati Uniti e nella regione Asia-Pacifico.

La riunione annuale del consiglio della Fondazione, tenuta il 5 giugno, è stata presieduta dal re Juan Carlos accompagnato dal primo ministro Mariano Rajoy; l’ultima volta per il re che il 2 giugno ha abdicato in favore del figlio (nella foto a destra, l’annuncio dell’abdicazione). La Fondazione Carolina, creata nel 2000, intende promuovere le relazioni culturali e la cooperazione nel settore dell’istruzione e della scienza tra la Spagna ed i paesi ibero-americani così come con le altre nazioni con cui la Spagna ha particolari legami storici, culturali o geografici. Juan Carlos ha aperto la sessione speciale del consiglio di amministrazione, a cui hanno partecipato quattro ministri del Governo e una dozzina di dirigenti di società iberiche. La Fondazione ha riferito che il segretario di Stato spagnolo per la Cooperazione Internazionale e Ibero-America, Jesus Gracia, ha presentato in anteprima il piano d’azione per il 2015, anno in cui è previsto il rafforzamento «della propria offerta di borse di studio e relazioni con l’Ibero-America nei settori della cultura e dell’istruzione». Inoltre, il piano della Fondazione prevede «l’internazionalizzazione dei centri di studio spagnoli e rafforzare i suoi programmi di leadership e di diplomazia con l’Ibero-America, le comunità ispaniche degli Stati Uniti e con i principali paesi dell’Asia -Pacifico».