Yemen:tornano nei ranghi i militari del Sud

40

YEMEN – Sanaa . 19/09/13. Gli ufficiali militari e di intelligence che sono stati licenziati dopo la guerra civile tra nord e sud, nel 1994, saranno riassunti. Questo per accelerare i colloqui di riconciliazione volti a porre fine ad anni di agitazione politica tra il nord e il sud del Paese. A riferirlo l’agenzia di stampa yemenita secondo cui centinaia di ufficiali “Sheba”, dal grado di capitano, verranno reintrodotti nelle file dell’esercito regolare.

Questi ufficiali dello Yemen del Sud sono spesso al centro delle lotte tra Nord e Sud del Paese, reintegrandoli nell’esercito si spera di iniziare un percorso di pacificazione dello Yemen. 

A tal proposito è stato istituito un fondo di 1,2 miliardi di dollari per finanziare la fornitura di posti di lavoro per decine di migliaia di disoccupati nel sud. È stato anche tenuto una serie di altre decisioni per affrontare i dilemmi del sud dello Yemen. Rimane la questione delle confische dei terreni al sud ad opera del governo yemenita e la questione della secessione. 

Sempre ieri per lo Yemen sono stati stanziati dal Global Agriculture e sicurezza alimentare 36 milioni dollari per borse di studio e per finanziare progetti per ridurre la povertà e migliorare la sicurezza alimentare. Lo Yemen è l’unico paese arabo che beneficeranno del programma di aiuti Global Agriculture e sicurezza alimentare, ed i partner del programma hanno annunciato l’assegnazione di borse di studio al di sopra di 250 milioni di dollari americani per otto paesi al fine di aiutarli a realizzare iniziative specifiche legate all’aumento della produttività agricola e diminuire la povertà.