Spese in calo per gli Windsor

58

GRAN BRETAGNA – Londra 29/06/2014. La monarchia è costata ai contribuenti britannici 35.700.000 sterline nell’anno fiscale 2013-2014, conclusosi nel mese di aprile.

Lo ha annunciato lo stesso Buckingham Palace in un comunicato del 26 giugno. Il costo del mantenimento della famiglia reale è aumentato di 1,9 milioni di sterline in termini reali, in crescita del 5,7 per cento. La spesa per la manutenzione delle residenze, la più grande spesa per la famiglia reale, è aumentata di 4,2 milioni di sterline arrivando a 13,3 milioni di sterline, in crescita del 45 per cento. Inclusa nei costi è la ristrutturazione della nuova casa del principe William e della sua famiglia: restaurare l’appartamento 1A del Kensington Palace a Londra, composto da 20 camere, è costato 4,5 milioni di sterline, comprese le spese legate alla rimozione dell’amianto dall’edificio. Il principe William e Kate hanno pagato i mobili e la nuova cucina, e stanno facendo «grandi sforzi» per ridurre i costi per i contribuenti, si legge nel comunicato di Buckingham Palace. La residenza «non è opulenta» ed è stato portata ad «un livello confortevole, ma che rientra nella normalità», prosegue il comunicato. Molti soldi sono stati spesi per rimuovere l’amianto dal seminterrato di Buckingham Palace, residenza ufficiale della Regina Elisabetta II a Londra, e per rinnovare il tetto della biblioteca del Castello di Windsor. I membri della famiglia reale hanno effettuato quasi 3.000 viaggi durante l’ultimo anno fiscale con un costo di 4,2 milioni di sterline, in calo di 300mila sterline rispetto al periodo precedente.