UZbekistan-Ue sodalizio economico

68

UZBEKISTAN – Tashkent. 15707/13. Il Ministro degli affari esteri uzbeko, Islam karimov e il capo delegazione Ue, Yuri Sterk hanno discusso oggi degli aspetti pratici del prossimo vertice UE – Uzbekistan che si terrà a breve a Bruxelles. 

 

Le parti hanno discusso della messa in opera degli accordi bilaterali precedentemente raggiunti e le questioni internazionali e regionali, nel corso della riunione.

La precedente riunione del Comitato di cooperazione “Uzbekistan-EU” si è svolto a Tashkent nel luglio 2012 in occasione della visita di una delegazione della Commissione europea presieduta dal Direttore del Dipartimento del Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE), Gunnar Wiegand. 

A seguito della visita, sono stati stilati una serie di accordi bilaterali, in particolare, un memorandum su progetti finanziari e tecnici di cooperazione, un memorandum sulla cooperazione in Energetica, grazie ad un accordo sulla creazione di una delegazione dell’Unione europea in Uzbekistan.

Una base istituzionale sostenibile è stato creato tra l’Uzbekistan e l’Unione europea, sotto forma di enti bilaterali e multilaterali congiunte di interazione.

Il dialogo tra l’Uzbekistan con l’UE è condotta all’interno di organi comuni: il Consiglio di cooperazione, il comitato di cooperazione, il comitato di cooperazione Parlamento, sotto-commissione per il commercio e gli investimenti, sotto-commissione per la giustizia, gli affari interni e le altre questioni.

Il volume totale degli scambi commerciali tra l’Uzbekistan e gli Stati membri dell’UE ha superato 2,3 miliardi dollari nel 2012, circa 875 imprese operano nel paese, con la partecipazione di capitale europea con sede in vari settori dell’economia, così come 623 joint venture e 218 – con il capitale totalmente europeo.