Operativo l’accordo economico russo-zbeko

43

UZBEKISTAN – Tashkent. 19/06/13. Il presidente uzbeko,  Islam Karimov, ha approvato l’accordo intergovernativo uzbeko-russo sulla promozione e la protezione reciproca degli investimenti.

 

L’accordo è stato firmato durante la visita ufficiale del Presidente Karimov a Mosca nel mese di aprile di quest’anno. Secondo il decreto, il presidente ha incaricato il ministero degli Esteri di inviare una notifica sul implementazione dell’Uzbekistan delle procedure interne necessarie per far sì che il trattato internazionale entri in vigore. La Russia è il principale partner commerciale Uzbekistan con una quota del 29 per cento del fatturato del commercio del paese. A partire dal 2012, l’Uzbekistan si è piazzato al quarto posto tra i paesi della CSI, in termini di fatturato del commercio bilaterale.

Secondo il comitato per le statistiche dello Stato, il fatturato del commercio tra l’Uzbekistan e la Russia sono aumentate del 12,6 per cento a 7,6 miliardi di euro nel 2012 rispetto al 2011.

Allo stato attuale, circa 866 imprese con capitale russo operano nel paese, tra cui 721 imprese con capitale misto e 145 aziende con capitale esclusivamente russo. 102 sono le aziende russe accreditate presso gli uffici pubblici dell’Uzbekistan. Sono invece 489 le imprese con la partecipazione dei residenti uzbeki ma creati in Russia.