Oliy Majlis, via libera al bilancio 2015

55

UZBEKISTAN – Tashkent. 25/10/14. La Camera legislativa di Oliy Majlis nella riunione del 22 ottobre ha approvato il bilancio dello Stato della Repubblica di Uzbekistan e bilanci dei fondi fiduciari statali, così come le principali direzioni di politica fiscale e di bilancio per il 2015.

Lo ha riferito il servizio di informazione della camera bassa del parlamento. Nel prossimo anno prevede una crescita del PIL dell’Uzbekistan dell’8%, la produzione industriale all’8,3%, la produzione agricola al 6%, il volume degli investimenti al 9,6%. Mantenuto il provvedimento della riduzione della tassa sociale che ha unificato la tassazione per le micro e piccole imprese e le aziende agricole dal 25 al 15%. Ciò consentirà di ridurre l’onere fiscale per un importo di 481,8 miliardi soums, e servire come una fonte supplementare di capitale, l’attuazione di ammodernamento e adeguamento tecnologico, nonché incentivi per l’occupazione, è stato osservato nel corso della riunione. Inoltre, la prevista riduzione del imposte sul reddito che passano dall’8 al 7,5%, e il tasso di pagamento imposta unica per le micro e piccole imprese nel settore delle costruzioni che passa dal 6 al 5% saranno un ulteriore incentivo alla crescita. Resteranno nelle mani delle imprese circa 141 miliardi soums, che il governo vorrebbe fossero investiti nella modernizzazione della produzione. Il Budget di spesa sociale per il 2015 in rapporto al PIL sarà 12,8%, il costo dell’istruzione 7,3%, l’assistenza sanitaria 3,1%, e le prestazioni sociali alle famiglie a basso reddito, aiuto finanziario e dei pagamenti di compensazione 1,3%. Le spese di bilancio della sicurezza sociale comparate con l’anno 2014 aumenteranno di 1,2 volte, il che consentirà un continuo miglioramento del benessere della popolazione. Nel progetto di bilancio si 2015 prevede un aumento di oltre 1,24 volte rispetto alla spesa corrente anno il mantenimento di eventi culturali e sportivi. Tuttavia, a causa del piano di bilancio per attuare programmi nazionali per migliorare le città e la pianificazione del paese approvato con le decisioni del presidente e del governo. Le spese per la ricerca scientifica nel progetto di bilancio per il 2015, rispetto all’anno corrente aumentato di 1,26 volte.