Uzbekistan, aprono 5 aeroporti

58

UZBEKISTAN – Tashkent. 01/10/13. Ieri in Uzbekistan cinque aeroporti sono stati aperti ai voli internazionali: Andijan, Namangan, Ferghana, Termez e Karshi.

 

Il Servizio di Sicurezza Nazionale, il Comitato doganale di Stato, il Ministero della Salute, il Ministero dell’Agricoltura e delle Risorse Idriche, il Ministero degli Affari Esteri e del Ministero degli Affari Interni della Repubblica di Uzbekistan, che hanno il compito di vigilare la frontiera, le dogane, di controllo sanitario e veterinario, nonché il passaporto e il visto di sostegno ai posti di blocco aeroporti della città di Andijan, Namangan, Ferghana, Termez e Karshi secondo le modalità previste dalla legge.

Mentre il NAC “Uzbekistan Airways” è incaricato di fornire gratuitamente gli spazi necessari ufficio, impianti, attrezzature e apparecchiature speciali per l’effettiva attuazione di frontiera, dogane, controlli sanitari e veterinari, così come visto e il passaporto di sicurezza ai posti di blocco negli aeroporti di Andijan, Namangan, Ferghana, Termez e Karshi.