USA. I Gremlins DARPA tornano a casa

72

Per la prima volta, la Defense Advanced Research Projects Agency ha recuperato un veicolo aereo senza pilota X-61 Gremlin, prodotti da Dynetics, una filiale di Leidos, su un C-130 in volo, segnando un passaggio base nello sforzo dell’esercito americano di gestire sciami di droni da una nave madre. Il primo recupero di un Gremlin a mezz’aria ha avuto luogo il 29 ottobre a Dugway Proving Ground nello Utah, ha detto DARPA in un comunicato, ripreso da Defense News. L’agenzia ha notato che questo test di volo – il quarto schieramento dei Gremlins – ha coinvolto due dei piccoli droni, che hanno effettuato con successo tutte le posizioni di volo di formazione e le caratteristiche di sicurezza. Mentre un Gremlin è stato recuperato, il secondo è stato distrutto durante i test di volo, ha detto Darpa.

Il team Gremlins ha poi rimesso a nuovo il drone recuperato e l’ha fatto volare di nuovo entro 24 ore. Darpa spera che il programma – denominato così in onore delle creature immaginarie che i piloti della Seconda guerra mondiale hanno creato quando i loro aerei o attrezzature non funzionavano bene – un giorno permetterà ai militari di lanciare gruppi di piccoli droni carichi di sensori da bombardieri, aerei da carico o aerei più piccoli come i caccia. Darpa prevede che le navi madri rimarranno fuori dalla portata delle difese nemiche, ma gli sciami di droni voleranno in area di pericolo e condurranno missioni come intelligence, sorveglianza, ricognizione o guerra elettronica.

Dopo che la nave madre raccoglie i droni e li riporta alla base, gli equipaggi di terra li prepareranno per un altro volo entro 24 ore, aveva detto Darpa nel 2018. L’agenzia spera che ogni drone abbia una vita di 20 voli e che far volare questi droni relativamente usa e getta permetterebbe ai militari di compiere missioni molto più economiche e con meno sforzi di manutenzione che affidarsi a sistemi non espandibili destinati a volare per decenni.

I precedenti tentativi di condurre recuperi aerei dei Gremlins non avevano avuto successo. Nell’ottobre 2020, Darpa ha dato il via a una serie di test di volo in cui ha provato, ma non è riuscito, nove volte a recuperare tre Gremlins e tutti i Gremlins si sono paracadutati in sicurezza a terra.

Luigi Medici