Aumenta la spesa della Difesa USA

29

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 03/10/2014. Dovrebbe aumentare la spesa per la Difesa degli Stati Uniti. 

Frost & Sullivan, società di analisi statunitense ha pubblicato un documento ripreso dal The Los Angeles Times, il 2 ottobre. Società statunitensi come la Raytheon e il suo indotto avrebbero previsto aumenti dei profitti, in seguito alle operazioni contro lo Stato Islamico. Il Pentagono ha firmato un accordo del valore di 251 milioni di dollari per l’acquisto di missili Tomahawk da Raytheon e dei suoi appaltatori; fino ad ora rifornire gli alleati europei e arabi coinvolti snelle operazioni sarebbero costati 1 miliardo di dollari. In borsa, le azioni dei principali contractor militari, come Raytheon, Lockheed Martin, Northrop Grumman e General Dynamics, sono schizzate verso l’alto. Gli investitori si aspettano un aumento della domanda per i missili e bombe, strumenti di sorveglianza e ricognizione. Barack Obama, a settembre ha lanciato la creazione di una coalizione che comprende paesi europei e arabi, tra di questi Bahrein, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Iraq, Giordania, Libano, Turchia.