Priorità UNASUR: il sociale

27

BRASILE – Brasilia 11/11/2014. Il presidente brasiliano Dilma Rousseff ha incontrato il 10 novembre il segretario generale Unasur Ernesto Samper.

Entrambi si sono detti d’accordo che l’organizzazione dovrebbe essere più “attiva” nella promozione di una reale riduzione delle disuguaglianze in Sud America. «Abbiamo discusso nei minimi dettagli tre ordini del giorno» ha detto il leader dell’Unione delle Nazioni Sudamericane in conferenza stampa dopo il suo primo incontro con la Rousseff da quando ha assunto la carica lo scorso settembre. L’ex presidente colombiano (lo è stato nel quadriennio 1994-1998) ha detto che hanno discusso le agende sociali, economiche e politiche, l’ultima delle quali fino ad oggi è stata la più importante per Unasur. In ambito sociale, Samper ha detto che «il problema di fondo non è solo la riduzione della povertà, ma anche la riduzione delle disuguaglianze» dato che il Sud America «è una regione con ineguaglianze». Samper ha detto che «occorre trovare formule concrete per ridurre tale disuguaglianza», tra le diverse classi sociali, ma anche tra città e diffuse nei paesi in tema di razza e di genere. Nel settore economico, ha detto che la priorità è il miglioramento della competitività, ma ha aggiunto che i paesi dell’America del Sud «non hanno bisogno di andare alla ricerca di possibilità di sviluppo in altre parti del mondo, perché le opportunità sono proprio qui». Lungo queste linee, Samper ha poi aggiunto che questo dato «mostra le possibilità di crescita del commercio» e «d’investimenti reciproci», che devono essere intrapresi a breve termine nel settore infrastrutturale che «coinvolgono più di due paesi» in aree quali ferrovie, autostrade e corsi d’acqua: «Devono essere progetti di interesse multinazionale e noi otterremo per loro il sostegno del Brasile». Per quanto riguarda l’agenda politica, Samper ha sottolineato che «Unasur ha intenzione di continuare ad essere attivo e vigile in tutti i casi in cui si possa verificare che vi possa essere una minaccia di rottura dell’ordine democratico». Samper ha anche aggiunto di aver discusso con Rousseff alcuni aspetti del vertice Unasur, che si terrà in Ecuador il 4 e il 5 dicembre prossimi.