#UKRAINERUSSIAWAR. Zelenskyi annulla il viaggio in Portogallo e Spagna. Mosca preme su Vovčans’k e si prepara ad attaccare Sumy

140

Il 14 maggio il Ministro turco della Difesa Nazionale Yaşar Güler ha avuto un incontro a porte chiuse con il Ministro della Difesa ucraino Rustem Enverovyč Umjerov, giunto ad Ankara come ospite ufficiale. Dopo la cerimonia, Guler e Umerov si sono recati al palazzo del ministero per i negoziati.

Il segretario di Stato Blinken parlando a Kiev con Zelensky ha definito l’attuale fase della guerra critica per l’Ucraina. Lo ha detto durante un briefing a Kiev, aggiungendo che i prossimi mesi “chiederanno molto all’Ucraina”. Il presidente francese Emmanuel Macron ha promesso a Volodymyr Zelenskyj maggiore assistenza militare “nei prossimi giorni e settimane”.

La Svezia attualmente non prevede di inviare personale in Ucraina, ma non esclude questa opzione se gli alleati della NATO gliela offriranno. Lo ha affermato il ministro della Difesa Paul Johnson. Secondo lui, oggi non esiste alcuna proposta concreta su questo tema.

Secondo Politico, negli ultimi giorni l’Ucraina ha esercitato forti pressioni sugli Stati Uniti affinché cambiassero la loro politica e consentissero attacchi contro il territorio russo con armi americane: “il divieto ha impedito all’Ucraina di attaccare le concentrazioni di forze armate russe che si stavano preparando per l’offensiva nella regione di Charkiv iniziata venerdì”.

Nella mattina del 15 maggio in tutta l’Ucraina sono tate applicate interruzioni di corrente di emergenza. Il motivo è l’aumento dei consumi dovuto al freddo e in un contesto di distruzione del settore energetico dopo i bombardamenti russi.

Il presidente Zelenskyj ha annullato le visite in Spagna e Portogallo. Secondo la CNN Portugal, il presidente dell’Ucraina ha annullato il suo viaggio a causa della “grave situazione interna” del paese.

Durante i negoziati del 2022, le richieste della Russia erano così assurde che “non c’era alcun accordo di pace in vista”: il ministro degli Esteri ucraino Kuleba ha smentito le voci secondo cui l’Ucraina avrebbe rifiutato la pace. Secondo il capo del Ministero degli Esteri, la storia del “mondo distrutto” è una delle falsità preferite dai russi. Con l’aiuto di queste storie, la Russia vuole trasferire la responsabilità dall’aggressore alla vittima. “Questo è assurdo. Se la Russia avesse voluto la pace, non avrebbe attaccato l’Ucraina in primo luogo”, ha detto Kuleba.

Da parte russa in merito ai negoziati: “L’inizio dei negoziati con l’Ucraina può avvenire lungo l’attuale linea del fronte, senza il ritiro delle truppe russe” ha detto Vladimir Putin. Secondo fonti social russe: “L’esercito russo ha occupato in cinque giorni più territorio di quello che hanno fatto le forze armate ucraine durante la loro controffensiva durata tre mesi”. 

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornato alle ore 14:00 del 15 maggio

Secondo fonti ucraine, le forze armate ucraine da tutte le direzioni stanno radunando tutte le unità disponibili per ridistribuirle in direzione di Charkiv. In particolare, viene trasferito un gran numero di veicoli corazzati pesanti, operatori UAV e artiglieria.

A quanto si apprende dalla social sfera la situazione a Vovčans’k è ora estremamente difficile. I russi prendono posizione per le strade della città. Le truppe russe hanno attaccato di notte la regione di Kharkiv da un altro fronte. L’assalto è avvenuto da Shchetinovka (Russia) in direzione di Udy (Ucraina) – a ovest dell’attuale fronte Lyptsi. Le forze armate ucraine affermano di aver fermato l’offensiva e che le truppe russe si stanno ritirando, ma i video disponibili non lo confermano. 

La situazione in Ucraina è così difficile che l’aeronautica americana ha usato un aereo da trasporto militare Lockheed Martin C-130J-30 per il ponte aereo allo scopo di “spingere” un grande volume di carico”. Nella giornata del 15 maggio, le unità russe hanno continuato l’assalto a Vovčans’k, basandosi sui traguardi raggiunti il 14 maggio.

Aspri combattimenti sono scoppiati nell’area del parco cittadino vicino alla chiesa, leggermente a est del punto in cui ieri le autorità locali hanno registrato il video. A quanto pare, per non sprecare energie nell’assalto alle posizioni ben fortificate dell’esercito ucraino nell’area dei grattacieli, le truppe russe stanno cercando di tagliarli fuori dal fiume con un attacco laterale. Allo stesso tempo, anche lungo il fiume, dalla parte nord-occidentale della città, i paracadutisti russi stanno cercando di isolare il centro cittadino dalla zona della stazione ferroviaria, situata a ovest e al di là del fiume.

Lo Stato maggiore delle forze armate ucraine ha scritto che decine di migliaia di mine sono state installate nella regione di Kharkiv nel 2024. Il dipartimento riferisce che l’installazione di fortificazioni e mine nella regione di Kharkov viene effettuata costantemente. “Direttamente, alle unità del genio del Comando delle forze armate di supporto è affidato il compito di equipaggiare la seconda linea difensiva e di fornire assistenza alle unità d’arma combinate delle forze armate ucraine nell’equipaggiamento della prima linea difensiva in determinati settori del fronte”, nota lo Stato Maggiore.

A contraddire le parole dello Stato Maggiore alcuni video di buche di cemento abbandonate della “Linea Zaluzhny” nella regione di Charkiv vicino a Liptsy, sebbene sia stata ufficialmente annunciata la costruzione di fortificazioni su larga scala.

L’aviazione e l’artiglieria russa operano nella regione di Sumy, distruggendo i campi minati ucraini e altre fortificazioni.

Secondo altro account in direzione di Kharkiv, le unità ucraine si sono ritirate “in posizioni più vantaggiose” nelle aree di Luk’yantsi e Vovčans’k, ha detto lo stato maggiore ucraino. A Vovčans’k le forze armate russe sono avanzate nella parte centrale della città e sono in corso pesanti combattimenti. Gli ucraini stanno attirando riserve di fanteria e veicoli corazzati, stabilendo incroci nelle retrovie per ripristinare la logistica dopo gli attacchi delle forze aerospaziali russe sui ponti. L’esercito russo controlla la parte settentrionale della città. I russi hanno preso come prigioniero il personale militare della direzione principale dell’intelligence del Ministero della difesa dell’Ucraina, inclusi i membri dei distaccamenti. Le truppe russe stanno combattendo nell’area dell’insediamento Starytsya e Izbyts’ke. L’esercito russo attacca in direzione del villaggio Liptsy dal villaggio Hlyboke e Luk’yantsi.

In direzione di Sumy, le Forze Armate ucraine si aspettano l’inizio di azioni offensive da parte delle Forze Armate russe dal territorio della regione di Kursk. Le autorità ucraine hanno annunciato l’evacuazione della popolazione dalle città di Bilopillja e Vorožba. Il TCC sta rimuovendo gli archivi. Di notte hanno segnalato il fuoco dell’artiglieria pesante delle truppe russe sulle posizioni ucraine vicino al villaggio. Seredina-Buda (di fronte al villaggio di Suzemka, nella regione di Bryansk), i canali della social sfera russa riferiscono di passaggi di mine nelle linee difensive ucraine.

In direzione Pokrovs’k (a ovest di Avdiivka), le forze armate russe hanno occupato l’insediamento Umans’ke. L’assalto a Netailove è in corso, le truppe russe si sono avvicinate alla periferia di Nevel’s’ke.

In direzione Vremivka si svolgono pesanti battaglie vicino a Staromaiors’ke.

Nessun cambiamento sul fronte Zaporozhzhie e nella direzione di Cherson.

Di notte, diversi missili ucraini sono stati abbattuti vicino a Sebastopoli, il governatore ha riferito che detriti erano caduti in città e vicino al villaggio di Polyushko.

Nella regione di Belgorod, due residenti del villaggio di Dubovoe sono rimasti feriti a seguito degli attacchi notturni delle forze armate ucraine. In serata, alla periferia di Shebekino, un’autovettura che si muoveva lungo la strada è stata attaccata da un quadricottero delle forze armate ucraine e verso le 19:00 diversi bersagli sono stati abbattuti mentre si avvicinavano a Belgorod. Durante la giornata Graivoron, i villaggi di Sovkhozny e Shebekino sono stati attaccati dai droni FPV delle forze armate ucraine. Shchetinovka, distretto di Belgorod, era sotto il massiccio fuoco nemico nella prima metà della giornata.

È stato segnalato un attacco UAV nemico dalla regione di Volgograd, a seguito del quale due auto con carburante hanno preso fuoco ed un serbatoio è esploso. Sono danneggiati un totale di 9 vagoni ferroviari.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/