#UKRAINERUSSIAWAR. Russia: aperti centri di addestramento universitari. Bachmut distrutta

227

Sulla social sfera afferente alla Russia è stato pubblicato l’elenco delle università in Russia, dove verranno aperti i centri di addestramento per preparare gli ufficiali al servizio nelle file delle forze armate. Si tratta di 16 Istituti accademici che dal 2023 apriranno i centri di addestramento.

Il presidente della Federazione Russa ha inoltre firmato, come aveva preannunciato il suo portavoce Dimitri Peskov il 27 gennaio, il decreto “anti tetto”. Petrolio e gas non potranno essere venduti a chi ha aderito al tetto massimo; il provvedimento è retroattivo, e vale dunque anche per i contratti in essere. Scadrà a luglio 2023.

Nel frattempo al fronte si continua a combattere alle ore 10 del 28 dicembre si apprende dalla social sfera che si registravano esplosioni a Kharkiv, che hanno colpito la National Public Television and Radio Company dell’Ucraina.

Il sindaco della città, Kharkiv, Igor Terekhov, ha informato che la città era sotto bombardamento e ha chiesto ai residenti di rimanere nei rifugi e prendere precauzioni. Anche il capo dell’amministrazione regionale di Kharkiv, Oleg Sinegubov, ha annunciato attacchi nella regione.

On line sono apparse le prime vedute aeree di Bachmut completamente distrutta dagli attacchi di artiglieria e bombardamenti. Secondo quanto scritto dai locali nella social sfera ora i combattimenti continuano a spostarsi ai confini della città: il fronte si insinua nella città.

In Direzione Soledar alle ore 12.00 del 28 dicembre 2022 si registra:

Nelle vicinanze di Bachmut (Artemovsk) e Soledar continuano intensi combattimenti. Le formazioni ucraine stanno diffondendo informazioni su una situazione critica e un’alta probabilità di una svolta della difesa.

Nella sezione Bachmut (Artyomovsk), i distaccamenti d’assalto della 57a brigata Ompbr hanno cercato di sfondare le posizioni delle truppe russe alla periferia sud-orientale. Di conseguenza, un gruppo di soldati della 57a brigata è stato circondato, pochi i figgitivi. Per ripristinare la prontezza al combattimento e riprendere il controllo sui territori perduti, 250 persone delle truppe d’assalto aviotrasportate e SOF dell’Ucraina sono state dispiegate nell’area di Bachmut.

A nord-est di Bachmut, unità del Wagner PMC hanno stabilito il controllo su due roccaforti nell’area di Pidhorodne, dove il giorno prima è arrivata la formazione della 17a brigata di carri armati delle Forze armate dell’Ucraina per rafforzare i confini.

L’assalto a Opytne continua a sud. Attualmente, sono in corso combattimenti vicino alla scuola d’arte e al liceo agricolo in via Naberezhnaya.

A sud-ovest, le truppe russe hanno riconquistato tre roccaforti nella periferia orientale di Kleshchiivka e a sud del villaggio, dove stanno difendendo le forze della 24a e 60a brigata meccanizzata delle forze armate dell’Ucraina.

I gruppi di ingegneri della 28a brigata delle forze armate ucraine stanno equipaggiando false postazioni di tiro per MLRS e artiglieria a cavallo di Časiv Jar – Druzba.

Nel settore di Soledar, i distaccamenti d’assalto delle Forze armate RF stanno avanzando dalla scuola secondaria Bachmut alla stazione Yakovlivka a sud di Soledar.

Allo stesso tempo, gli uomini della Wagner, con il supporto dell’artiglieria del NM della LPR, si stanno spingendo attraverso le fortificazioni delle Forze Armate dell’Ucraina lungo Sosyuri Street. Inoltre, durante i combattimenti da Yakovlivka, le truppe russe hanno preso il controllo sulla roccaforte della compagnia della 128a Brigata delle Guardie.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/