#UKRAINERUSSIAWAR. Prove di guerra nucleare supersonica

254

L’Orologio che segna la fine del mondo è arrivato a meno 90 secondi, durante la Guerra Fredda lo stesso orologio era a due secondi. La situazione è molto tesa e tutti hanno compreso che l’Operazione Speciale allargherà le sue operazioni cinetiche.

Per i russi è colpa della richiesta di altri paesi ad entrare nella NATO (Svezia e Finlandia), per gli occidentali è solo l’avidità della Russia nel vuole sopprimere il popolo ucraino.

Nel 2018, l’OSINT, LeuBryan, ha intercettato un “messaggio di azione di emergenza” – un ordine in codice alle forze nucleari statunitensi di lanciare un attacco. Durante un’esercitazione contro la Russia, un codice di lettere e numeri è stato trasmesso da terra all’equipaggio del B-52 “Doom 61” per due volte.

Per evitare errori di ricezione, le lettere sono state designate con parole: A – Alfa, C – Charlie, F – Foxtrot, ecc. – l’alfabeto fonetico del blocco NATO, ICAO. È possibile trovare ordini simili on line sulle piattaforme social chiamati Emergency Action Message su YouTube (RF law breaker).

Il 25 gennaio, gli americani hanno volato in Europa per le esercitazioni di routine, e c’erano dei B52, avvistati fino a sei veicoli, mentre una fregata russa era impegnata in un addestramento al combattimento. Non si sa come funzioni esattamente oggi, il comando nell’aeronautica russa, ma esiste un video di un lancio dimostrativo da parte delle Forze Missilistiche Strategiche realizzato negli anni ’90.

La fregata, ammiraglia della flotta russa, Admiral Gorshkov, si è esercitata nella preparazione di un attacco con un missile ipersonico Zircon nell’Atlantico occidentale. Il Gorshkov parteciperà poi ad un’esercitazione congiunta con le marine dell’Esercito Popolare di Liberazione della Cina e della Repubblica Sudafricana nel mese di febbraio, ha dichiarato il ministero della Difesa russo.

«L’Admiral Gorshkov ha condotto quindi una simulazione al computer di un attacco missilistico contro un oggetto condizionato da una distanza di 900 km. Cioè su un punto fittizio della mappa degli Stati Uniti. E come se non bastasse piloti russi e bielorussi si sono esercitati nella ricognizione, nel pattugliamento e nella soppressione delle difese aeree nemiche durante un’esercitazione», ha detto il Ministero della Difesa bielorusso.

È la stessa esercitazione che ha fatto scattare l’allarme aereo in tutta l’Ucraina…

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/